Auto fuori strada trancia tubo del gas. Notte di paura per una famiglia di Leggiuno
Provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco sul posto

Auto fuori strada trancia tubo del gas. Notte di paura per una famiglia di Leggiuno

Incidente poco prima delle 2: i vigili del fuoco, subito intervenuti, hanno messo in sicurezza l’area riparando il danno

LEGGIUNO - Fuori strada nella notte, auto trancia un tubo del gas. L’incidente è avvenuto poco prima delle 2 di notte in via Carducci. I vigili del fuoco intervenuti per bloccare la fuga di gas. La vettura ha sbattuto contro la cancellata di un’abitazione dopo essere andata fuori controllo.

Nell’incidente l’auto ha tranciato di netto il tubo del gas dell’abitazione. A dare l’allarme sono stati gli stessi padroni di casa che a quell’ora dormivano e sono stati svegliati dal botto dell’auto che sbatteva e che hanno immediatamente avvertito il forte odore di gas. Con il timore che all’incidente potesse far seguito un’esplosione hanno chiamato i vigili del fuoco. I pompieri del distaccamento di Ispra sono arrivati in pochi minuti. La falla nella tubatura causata dall’auto è stata individuata e messa in sicurezza. La situazione è tornata sotto controllo. Escluso il rischio di nuove pericolose perdite.

Sul posto sono intervenuti anche i mezzi del 118: il trentunenne alla guida della macchina è stato accompagnato in ospedale per accertamenti in codice giallo. Non è in pericolo di vita. A rilevare l’accaduto sono intervenuti i carabinieri. Stando a quanto ricostruito il trentunenne avrebbe fatto tutto da solo. Nessun altro mezzo è stato coinvolto nell’incidente. L’automobilista potrebbe essere stato colto da un colpo di sonno e aver perso il controllo dell’auto. Come da prassi il trentunenne è stato sottoposto ad alcoltest. I risultati saranno disponibili in pochi giorni.

Se l’automobilista dovesse risultare positivo ci rimetterebbe la patente guadagnando anche una denuncia per guida in stato d’ebbrezza. Sempre in caso di positività del test se il tasso alcolemico del trentunenne superasse l’1,80 scatterebbe anche il sequestro dell’automobile ai fini della confisca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA