Colpito alla schiena da un palo. Paura nel cantiere ferroviario a Porto Ceresio
Il ragazzo è stato subito soccorso e trasferito all’ospedale di Circolo

Colpito alla schiena da un palo. Paura nel cantiere ferroviario a Porto Ceresio

Giovane operaio di 21 anni sbalzato mentre lavora. Accertamenti in corso

È stato colpito in pieno da un palo metallico che lo ha sbalzato all’interno del cantiere ferroviario nel quale stava lavorando. Un botto molto violento che lo ha tramortito, ma per fortuna le sue condizioni, pur serie, non sono tali da metterlo in pericolo di vita.

La vittima dell’incidente, un operaio di 21 anni, in forza alla ditta calabrese che si sta occupando dell’intervento, è stato trasportato all’ospedale di Circolo di Varese. I fatti si sono svolti poco prima delle 9 in un cantiere di via Fratelli Bertolla a Porto Ceresio.

La gru e la caduta

Il giovane operaio calabrese stava lavorando lungo la zona dell’area ferroviaria insieme ad alcuni colleghi. Non è ancora molto chiaro quello che è successo esattamente, ma pare che in quel momento un collega stesse manovrando una gru con la quale stava spostando un palo metallico per la transizione dell’elettricità. Qualcosa, tuttavia, deve essere andata storta. Le circostanze verranno definite con esattezza più avanti grazie all’attività investigativa che i carabinieri della stazione di Porto Ceresio, coordinati dai colleghi della Compagnia di Varese, stanno effettuando. Fatto sta che a un certo punto il palo avrebbe colpito il giovane operaio, sbalzandolo.

Sarebbe stato centrato nella zona lombare, tanto che quando i soccorritori sono intervenuti sul luogo dell’incidente il giovane avrebbe lamentato forti dolori alla schiena e agli arti inferiori. Una dinamica che avrebbe potuto produrre effetti ancora più devastanti.

Fuori pericolo

Il giovane è stato subito soccorso dai colleghi che hanno richiesto l’intervento dei paramedici. Sul luogo dell’infortunio sono intervenuti i mezzi di soccorso del 118, i carabinieri della stazione di Porto Ceresio. Il giovane ferito, cosciente ma molto sofferente, è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Circolo a Varese dove è stato sottoposto a tutti gli approfondimenti medici necessari a scongiurare complicazioni.

È stato giudicato fuori pericolo, ma sono stati riconosciuti diversi giorni di prognosi. I militari nel frattempo hanno effettuato i rilievi della faccenda in modo da definire con precisione come si sono sviluppati i fatti, evidenziando le eventuali responsabilità da parte delle persone coinvolte nel brutto incidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA