Da un ex rancoroso alle piante di erba.  Weekend intenso per i carabinieri di Luino
Un ex ancora arrabbiato, droga e ubriachi al volante: un weekend intenso

Da un ex rancoroso alle piante di erba.

Weekend intenso per i carabinieri di Luino

Un uomo ha bloccato con il pick-up l’auto della vecchia fiamma. A Leggiuno marijuana in giardino, poi un altro fermo per guida in stato di ebbrezza

LUINO - Blocca l’auto della ex posteggiandole dietro il suo pick-up: trentenne denunciato per violenza privata dai carabinieri della compagnia di Luino. Il fatto è avvenuto domenica pomeriggio. La vittima si trovava al lavoro in un esercizio commerciale nella zona di Voldomino. L’attività mette a disposizione della ragazza un parcheggio in modo che non debba perdere tempo.

E l’ex, che evidentemente non ha accettato di buon grado la fine del rapporto, non ha potuto resistere dal creare problemi alla malcapitata. Il giovane, infatti, sapeva benissimo che la ex si trovava al lavoro in quel momento e altrettanto bene ne sapeva riconoscere la vettura. Ha quindi deciso di posteggiare il suo pick-up dietro la macchina della malcapitata in modo da bloccarle il passaggio. La giovane, quindi, al termine dell’orario lavorativo si è trovata impossibilitata a rincasare. E naturalmente a “godersi la scena” ha trovato il trentenne. Ne è nato un diverbio, ma il trentenne non ha mosso di un centimetro il proprio mezzo.

Soltanto un’ora dopo, grazie al fatto che un altro veicolo si era spostato, la giovane è riuscita a fare manovra e a rincasare. Il fatto è stato segnalato ai militari che hanno rintracciato il trentenne facendo scattare la denuncia. Sempre i militari della compagnia di Luino hanno arrestato un quarantaseienne residente in città con l’accusa di furto. L’uomo, già sottoposto alla misura di obbligo di firma, è stato pizzicato in flagranza dopo aver rubato un paio di scarpe in un centro commerciale. Le manette sono scattate in aggravio alla misura di obbligo di firma già in applicazione.

A Leggiuno i carabinieri della stazione di Laveno Mombello hanno individuato una piccola piantagione di marijuana. A segnalare quella coltivazione piuttosto sospetta è stato un cittadino. Le piante, ormai arrivate a piena maturazione e pronte a fornire un raccolto pari a circa 900 grammi di marijuana, erano decisamente riconoscibili. La piantagione è stata sradicata: adesso si indaga per risalire al coltivatore che rischia una denuncia penale.

Infine i carabinieri della stazione di Marchirolo hanno fermato un quarantunenne alla guida di una Bmw in evidente stato d’ebbrezza. L’automobilista sottoposto ad alcoltest è risultato più che positivo: il suo tasso alcolemico era infatti di 1,35. Per lui sono scattati denuncia e ritiro della patente.

A Laveno Mombello infine un trentottenne è stato denunciato per evasione: era ai domiciliari è stato trovato a spasso per la città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA