Il Pellegrini al Comune? «Proposta non  in discussione»
Il sindaco di Luino Andrea Pellicini: «La Parrocchia ha già dato molto alla città in questi anni» (Foto by archivio)

Il Pellegrini al Comune? «Proposta non

in discussione»

Il sindaco Pellicini torna sull’idea del consigliere Rossi di ricevere in dono dalla parrocchia lo storico cinema

LUINO - Se la parrocchia di Luino non dispone dei fondi necessari per ristrutturare il cinema teatro Pellegrini, sarebbe bene lo donasse al Comune. Questo il senso della proposta avanzata dal consigliere comunale della maggioranza di centrodestra Marco Rossi, che spiazza sia la parrocchia che il sindaco Andrea Pellicini.

«È davvero un peccato che la parrocchia di Luino non abbia le risorse necessarie per ristrutturare il cinema teatro Pellegrini, uno storico luogo di cultura e spettacolo dedicato a Giovanni Pellegrini, che fu sindaco di Luino per trent’anni» dichiara Rossi. Non si tratta solo di ridare vita a un edificio che a oggi versa in uno stato di totale abbandono, ma anche di rilanciare la centrale piazza Giovanni XXIII; argomento che è oggetto da un po’ di tempo di un dialogo tra il Comune e la parrocchia.

«La ristrutturazione del Pellegrini, insieme ad un’accurata politica di graduale pedonalizzazione dell’area permetterebbe la rinascita del centro storico di Luino - argomenta il consigliere - sarebbe forse opportuno che la parrocchia donasse il cinema teatro al Comune di Luino con un vincolo alla riqualificazione dell’immobile nel termine di tre o cinque anni, come l’Agenzia del Demanio ha fatto con Palazzo Verbania». In questo modo, il Pellegrini tornerebbe agli antichi fasti.

«Il teatro potrebbe diventare un laboratorio teatrale permanente - propone Rossi - permettendo ai giovani luinesi di perpetrare una tradizione unica che va dal premio Nobel Dario Fo a Francesco Salvi, Enzo Iacchetti e Eliana Miglio, fino ad arrivare ai giovani Sarah Maestri, Francesco Pellicini e Francesco Castelli, senza dimenticare la compagnia Santa Caterina di Colmegna».

A precisare la reale posizione dell’amministrazione comunale è il sindaco Andrea Pellicini. «La proposta del consigliere Rossi, pur di un certo interesse culturale, non è mai stata all’ordine del giorno, soprattutto per quanto concerne il tema di un’eventuale donazione al Comune del cinema teatro Pellegrini - dichiara il primo cittadino - tra l’altro, la Parrocchia di Luino in questi anni ha già dato molto alla città con lo splendido restauro di San Giuseppe e con quello in corso del Santuario del Carmine».

La collaborazione tra Comune e Parrocchia è attiva. «È stata anche istituita una commissione bilaterale in ordine alla riqualificazione di piazza Giovanni XXIII, in cui è stato designato anche l’assessore alla Cultura Pier Marcello Castelli. Ammiro l’entusiasmo propositivo del giovane consigliere Marco Rossi, ma ritengo che la questione del restauro del Pellegrini vada affrontata nelle sedi competenti» conclude Pellicini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA