Giovedì 05 Settembre 2013

Andrea, bimbo con la trisnonna
Cinque generazioni a Luino

Cinque generazioni assieme: da sinistra Irene, Gabriella, Loredana, il piccolo Andrea, Federico e Lara
(Foto by varesepress)

Questa è la storia di una super famiglia che da due settimane ha accolto un nuovo membro. Andrea, è un bel maschietto nato due settimane fa a Cittiglio e, venendo al mondo, ha stabilito un record: è uno dei pochi bebè in Italia, sicuramente l’unico in Lombardia, ad avere la trisavola, cioè la nonna della nonna.

La famiglia Menotti-Cebulski, risiede tra Luino, la Val Dumentina e Monteviasco e può ben vantare ben cinque generazioni che in linea retta partono da Irene di 88 anni e arrivano fino al neonato Andrea.

Federico, il papà, ha 23 anni e ventenne è anche mamma Lara.

La mamma di Federico, Loredana, è diventata nonna a 45 anni, ma per la famiglia non è affatto una novità. Quasi tutte hanno avuto figli a vent’anni e poco più così la mamma di Loredana, Gabriella, è bisnonna a soli 67 anni e la mamma di Gabriella, nonna Irene, di anni ne ha 88 ed è trisavola.

Una specie di record di questa famiglia, fatto di longevità e precocità, che assume grande importanza se lo inseriamo nel contesto attuale con mamme e papà sempre più in là con gli anni. Nonna Loredana dichiara, «Ho fatto i conti, in famiglia ci sono quattro nipoti, cinque pronipoti e ora Andrea», e sulla precocità del diventare genitori dice. «Abbiamo avuto tutti figli attorno ai vent’anni, Federico a ventitré, io a ventidue, Gabriella a ventuno e Irene a venti».

Ma proprio lei, la trisavola, cosa pensa? Irene, ottantotto anni portati magnificamente, chiacchiera con la figlia e la nipote concedendosi qualche battuta di spirito e, dopo aver accarezzato il piccolo, dice, «E’ stata una notizia bellissima; la mia famiglia, da sempre molto longeva, è originaria di Monteviasco, forse il segreto di una vita lunga è dove e come si vive. Sono da sola e riesco ancora a fare tutto: lavori domestici e lavorare a maglia, per il mio nipotino ho da poco finito una copertina e tante paia di calzine . Negli anni ho cresciuto tutti e il mio desiderio è veder diventare grande Andrea».

© riproduzione riservata