Babbo Natale e Max Cavallari animano il borgo
Max Cavallari nella performance della nostra canzone di Natale

Babbo Natale e Max Cavallari animano il borgo

Domenica natalizia a Curiglia con Monteviasco, con Santa Claus e il mitico Fico d’India a far festa insieme ai “gufi”

uriglia con Monteviasco domenica si trasformerà nel villaggio di Babbo Natale, con due ospiti d’eccezione: perché, oltre a Santa Claus in persona, sarà presente anche il comico Max Cavallari dei Fichi d’India.

Domenica 13 dicembre, per tutta la giornata, il piccolo borgo di Curiglia, i cui abitanti sono da sempre soprannominati “gufi”, vivrà un evento davvero speciale e unico, all’insegna della festa sia per i piccoli che per i più grandi. Per le strette vie del paese della val Veddasca saranno presenti cantastorie, folletti, che aiuteranno i bambini presenti a scrivere la letterina da consegnare a Babbo Natale, presepi, truccabimbi e teatrini, senza dimenticare stand gastronomici, mercatini e musica dal vivo. Tutto per creare la giusta atmosfera natalizia e per attendere tutti insieme l’arrivo di Babbo Natale, previsto per le 16.30 nella piazza del grande albero realizzato a Curiglia. Per non dimenticare la tradizione agricola del borgo, anche i trattori saranno ornati con i colori del Natale e una giuria premierà il più bello della sfilata. Molto atteso anche l’intervento di Max Cavallari, che con la sua comicità rallegrerà tutti i partecipanti alla manifestazione che di fatto coinvolge tutto il piccolo paese montano, con i suoi abitanti pronti ad accogliere visitatori e turisti provenienti da fuori. L’inventore del “Natale a Curiglia” è Gianfranco Cipriano, il quale ha coinvolto nell’organizzazione il gruppo dei volontari curigliesi. Gli organizzatori del Comitato Amici di Curiglia hanno predisposto anche una mappa del villaggio con indicati i nove punti dove si svolgono le varie manifestazioni. Sono stati scelti ovviamente nomi natalizi come via della renna, corte del pupazzo di neve e piazza del gufo. Previsto anche un servizio bus navetta dal parcheggio della funivia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA