Uyba, sei uscita dal tuo vortice? Serve conferma contro Bergamo
Coach Mencarelli e la sua squadra: dopo il successo contro Minsk l’Uyba vuole ripetersi in campionato (Foto by Varese Press)

Uyba, sei uscita dal tuo vortice? Serve conferma contro Bergamo

Una Busto brillante in coppa Cev, dopo un gennaio nero, vuole tornare alla vittoria anche in A1

E’ una Uyba che non si vedeva da tempo quella che si prepara ad affrontare Bergamo nella gara di campionato in programma domani sera al PalaYamamay.

Le ragazze di coach Mencarelli hanno ritrovato una vittoria che mancava da tempo, dopo un mese di gennaio nero è arrivata una prestazione corale e d’insieme in un match importantissimo per l’economia della stagione. Al di là dell’eliminazione in Coppa Italia, doppia sconfitta contro Novara nel periodo natalizio, le farfalle possono ancora dire la loro in una stagione per nulla compromessa con una qualificazione ai playoff assolutamente possibile e con il cammino in Cev Cup che sembra davvero essere più semplice, oggi, dopo il 3-0 al Minchanka Minsk di mercoledì. Avversario non tra i più ostici, ci mancherebbe, ma non lo era nemmeno il Maritza Plovdiv, con la Unet Yamamay Busto Arsizio sconfitta a qualificazione raggiunta, ma comunque sconfitta. Lontani sembrano essere anche Bolzano, Montichiari e Club Italia, squadre che certo non brillano per posizionamento in classifica ma contro cui le biancorosse hanno faticato e perso. Vortice involutivo finito? Forse è presto per dirlo, e certo l’avversario del prossimo weekend non è dei più semplici perchè la Foppapedretti Bergamo è quarta in classifica, forte dei suoi 29 punti, ed è la prima delle inseguitrici al terzetto di testa composto da Conegliano, Casalmaggiore e Novara.

Orobiche risolutive tra le mura amiche, all’attivo c’è una sola sconfitta, proprio con l’Uyba, datata 12 novembre. Faticano decisamente più fuori casa dove a fronte di 7 partite giocate possono vantare 4 successi e 3 sconfitte; volendo portare tutto in parità sarebbe sufficiente perdere anche a Busto Arsizio. Nota dolente in casa bergamasca è l’assenza di Katarzyna Skorowska, la forte schiacciatrice polacca ha terminato la sua stagione dopo l’infortunio pesante occorso contro Scandicci; in quell’occasione si è rotta il legamento crociato del ginocchio destro e i tempi di recupero per un problema di questo tipo sono di svariati mesi. Per lei sono stati 294 i punti messi a segno in stagione e coach Lavarini sta cercando di ridisegnare gli schemi inserendo Laura Partenio al suo posto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA