Nel meeting più bello vincono tutti

Nel meeting più bello vincono tutti

Oltre cento atleti disabili da tutta Italia a Bolladello per sfidarsi in pista. Con le stelle Orlando e Rondi

La vittoria, alla fine, è proprio di tutti. Degli oltre cento atleti che, in rappresentanza di sei società, hanno onorato con la loro passione e il loro impegno l’appuntamento. Dell’Atletica Cairatese che lo ha organizzato come sempre impeccabilmente per la ventesima volta. Della Fisdir (Federazione Italiana sport disabilità intellettivo relazionali) che lo ha scelto per ospitare i campionati regionali di quest’anno. Dell’amministrazione comunale e della Protezione Civile presenti con il loro appoggio concreto.

Insomma, la ventesima edizione del meeting su pista per atleti diversamente abili va in archivio con le campane a festa. Una vittoria dello sport e soprattutto dell’idea che, attraverso di esso, le persone riescono a svergognare gli scompensi che la natura ha purtroppo riservato loro. E una vittoria della solidarietà, della capacità di credere in se stessi. Anche il sole splendente che ha messo l’autografo alla giornata sembra avere certificato questo concetto.

Dalle gare su pista tra cui staffetta, 50, 80 metri piani, marcia su 1500 metri piani a lancio del peso e salto in lungo, si sono sfidate all’insegna della massima sportività sei società: Polisportiva Milanese, Giovani per i Giovani di Corsico, As Briantea Cantù, Oltretutto 87 Lecco, Polisportiva Disabili Valcamonica e, in rappresentanza della Polisportiva Biellese, Nicole Orlando. Quest’ultima merita certo una menzione particolare perché plurimedagliata in varie specialità e protagonista dei mondiali in Sudafrica del 2015 dove colse quattro ori e un argento. E a Cairate si è regalata un’altra impresa stabilendo il nuovo record europeo di lancio del peso. Con lei anche un altro fuoriclasse, Gabriele Rondi della Polisportiva Disabili Valcamonica, re del salto in lungo nei mondiali sudafricani di due anni fa.

«È stato per noi un grandissimo onore ospitare i campionati regionali nella ventesima edizione del nostro meeting – spiega Frigeri – le scorse edizioni puntavamo molto sul ludico, ora a questo aspetto si è aggiunto anche quello agonistico, davvero una giornata bellissima per tutti, ringrazio anche l’amministrazione comunale per il sostegno che ci ha dato». E l’amministrazione, nell’occasione, ha avuto la voce dell’assessore allo sport Luigi Innocenti: «Appuntamenti come questo sono un indubbio valore aggiunto per il nostro comune – ha affermato – ho visto tanti ragazzi metterci tutta la grinta e la passione che hanno dentro, un messaggio meraviglioso anche sul piano umano, peraltro noi abbiamo previsto ai apportare a questa struttura sportiva, già molto bella ora, delle migliorie; voglio ringraziare anche l’Atletica Cairatese per l’impegno organizzativo sempre notevole che ci mette». Presente alla giornata anche Marco Caccianiga, delegato al Coni per la provincia di Varese: «Lo sport fa bene- è stato il suo messaggio – fatelo tutti sempre».


© RIPRODUZIONE RISERVATA