Le Poste promuovono gli oratori. Successo per l’annullo filatelico
La chiesa di San Giulio a Cassano sulla cartolina speciale

Le Poste promuovono gli oratori. Successo per l’annullo filatelico

Cassano Magnago - E’ andata a ruba la vidimazione speciale con tanto di stemma della comunità

È andato a ruba, sabato mattina in piazza San Giulio, lo speciale annullo filatelico tutto dedicato alla festa degli oratori cassanesi.

In centinaia hanno preso d’assalto lo stand allestito sul sagrato dalle Poste italiane, che in occasione del Giubileo straordinario della Misericordia hanno emesso l’eccezionale vidimazione, con tanto di stemma della comunità pastorale San Maurizio. Il timbro è stato apposto su tre cartoline, che riproducono le altrettante chiese parrocchiali di Cassano Magnago, fotografate da Mirko Pessotto: San Giulio, Santa Maria del Cerro e San Pietro. Le immagini, disponibili anche domenica prossima, sono stampate con una tiratura limitata di 350 copie ciascuna: si tratta, perciò, di edizioni uniche.

La vendita delle foto, valorizzate dal singolare annullo, contribuirà a finanziare il viaggio degli oltre 60 giovani della città che parteciperanno, a luglio, alla Giornata mondiale della Gioventù di Cracovia. Per questo chi ha richiesto lo speciale marchio postale ha ricevuto, in omaggio, altre due cartoline, raffiguranti i ragazzi dei tre oratori, ritratti durante le Gmg degli anni scorsi, da quella del 2000 a Roma fino a quella del 2013 a Rio de Janeiro, e in occasione delle fiaccolate in onore del patrono cittadino san Maurizio. La prossima partirà il 31 agosto dal Vaticano, dove sarà proprio papa Francesco a benedire il fuoco che i giovani porteranno in bicicletta fino a Cassano, pedalando a staffetta per quattro giorni. L’annullo postale è stato finanziato da alcuni appassionati collezionisti, tra cui il cassanese Remo Monolo, grazie al quale, il primo maggio 2011, era già stata dedicata alle parrocchie della città un’altra speciale vidimazione, che celebrava la beatificazione di Giovanni Paolo II. Del Papa polacco, oggi santo, è infatti presente a Cassano una pregevole statua marmorea, collocata in piazza San Giulio. Quella di sabato si aggiunge così alle altre iniziative promosse per consentire ai ragazzi di vivere l’esperienza della Gmg: a questo scopo sono stati destinati i fondi raccolti durante il funerale di Alessandro Giani, diciottenne cassanese tragicamente mancato lo scorso Natale. Per ricordare lui e l’amico Stefano Pietrobon, morto improvvisamente neppure due mesi dopo, alcuni dei partecipanti alla Giornata della gioventù raggiungeranno la Polonia in bicicletta.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA