L’arte israeliana per combattere la violenza sulle donne

L’arte israeliana per combattere la violenza sulle donne

Il corso gratuito di “Krav Maga”, tecnica di autodifesa femminile, si svolgerà a Villa Toeplitz

Torna a Varese il progetto “Mi difendo”, il corso gratuito di autodifesa femminile, organizzato dal “Judo Bu Sen” di Mornago del maestro Stefano Gallucci, con la collaborazione di Nico Serrentino e il patrocinio del Comune di Varese. Dopo il grande successo ottenuto nelle scorse edizioni di maggio e ottobre 2016, svolte nella splendida cornice di Villa Mirabello, lo stage di difesa personale rivolto a tutte le donne, senza limiti di età, si terrà quest’anno in un altro grande scenario varesino, il parco di Villa Toeplitz.

Le quattro lezioni inizieranno sabato 6 maggio, per poi proseguire il 13, il 20 e il 27 maggio. Il corso sarà diviso in due turni: il primo dalle 14.30 alle 15.30, il secondo dalle 15.30 alle 16.30.

Durante le lezioni verrà insegnato il “Krav Maga”, la tecnica di combattimento corpo a corpo sviluppata dall’esercito israeliano e diffusa in tutto il mondo per la sua efficacia immediata nel neutralizzare il pericolo, ma che, allo stesso tempo, risulta di facile apprendimento e non necessita di doti fisiche particolari. Il corso vedrà anche la presenza di una psicologa, che si occuperà della componente emotiva, e di rappresentanti delle forze di Polizia che approfondiranno invece il lato giuridico, informando sui risvolti legali in caso di aggressione.

Il maestro Stefano Gallucci spiega così le motivazioni dell’iniziativa: «L’universo femminile spesso si ritrova a dover fronteggiare particolari situazioni di pericolo: riconoscere ed evitare tali frangenti è la prima arma a disposizione. Nei nostri corsi di autodifesa insegniamo dunque a gestire la paura e a fronteggiare il pericolo utilizzando le armi della dissuasione, del linguaggio del corpo e il tono della voce. L’ostentazione di sicurezza porta quasi sempre alla rinuncia all’aggressione da parte del malintenzionato».

«Di fronte a un pericolo inevitabile - continua Gallucci - impartiamo lezioni di “Krav Maga”, un metodo israeliano di derivazione militare che è particolarmente adatto alla difesa personale femminile in quanto semplice e di facile acquisizione, utilizzabile con efficacia anche senza una preparazione fisica particolare. Il corso non si rivolge quindi a “super donne” o esperte lottatrici, ma a persone normali che vogliono imparare a difendersi. Dopo il successo a Varese abbiamo portato “Mi difendo” anche in altre realtà della provincia, riscuotendo enormi consensi da parte delle partecipanti. Difendersi è un diritto e noi vogliamo dare la possibilità a tutte le donne di poterlo fare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA