A Sumirago la Passione di Cristo. Fede e devozione da condividere
Quest’anno la Passione di Cristo itinerante farà tappa a Sumirago

A Sumirago la Passione di Cristo. Fede e devozione da condividere

Stasera, 17 marzo, e domenica 20 appuntamento con la rappresentazione itinerante dedicata alla Pasqua

SUMIRAGO - La passione di Cristo in scena a Sumirago: uno spettacolo di grande suggestione e di forte emotività che si rinnova anche quest’anno grazie al gruppo non solo teatro e da numerosi affezionati, che seguono la Passione fin dagli albori, sempre presenti e sempre pronti a impegnarsi. Appassionati che vengono da tutti i paesi del decanato di Azzate e oltre.
Sono due gli appuntamenti ai quali gli appassionati potranno partecipare con grande intensità: la Sacra rappresentazione dell’Ultima Cena in programma stasera alle 20.45 al sagrato della chiesa di Sumirago (in caso di pioggia l’appuntamento verrà spostato a domani, venerdì 18 marzo sempre alle 20.45) e la Passione di Cristo in programma domenica 20 marzo a partire dalle 15 al centro sportivo di Sumirago. Il ritrovo per le comparse è fissato al massimo entro le 14. E’ una passione quella per questa sacra rappresentazione che parte da lontano e che ha radici molto profonde come si legge anche sul sito internet dedicato alle rappresentazioni www.passionedicristoitinerante.it.
L’elemento emotivo ha avuto una grande valenza: «Durante un pellegrinaggio in Terra Santa -spiegano i promotori del gruppo - rivedendo i luoghi della vita di Gesù ed in particolare durante la partecipazione alla tradizionale Via Crucis che si svolge il venerdì pomeriggio a Gerusalemme, si possono provare emozioni molto forti». «Qualcuno di noi – ha aggiunto il gruppo - sulla spinta delle sensazioni provate sulla pelle e nel cuore, ha pensato di provare a trasmettere qualche cosa di questa esperienza vissuta. La forma scelta è stata quella della rappresentazione della Passione di Gesù, per le vie dei nostri paesi, cercando di aggregare più persone possibili nella realizzazione di ciò sotto la guida del Padre Gesuita Vanetti, che ha estrapolato dai testi delle Sacre Scritture le parti rappresentate e coordinato la realizzazione, per cercare di mantenerci il più possibile vicini alla vera Passione vissuta da Nostro Signore, la storia della nostra Rappresentazione è iniziata». La prima edizione si è svolta ad Azzate nel 2002, poi è toccato a Galliate , Daverio, Morosolo, Gazzada, Azzate nel 2007, Morazzone, Gavirate, Buguggiate, Casale Litta, Casciago, Varese Giardini Estensi nel 2013, Cimbro nel 2014 e Mustonate nel 2015.


© RIPRODUZIONE RISERVATA