Schianto all’incrocio tra due auto. Muore ottantenne
Nello schianto sono rimaste ferite anche altre due persone

Schianto all’incrocio tra due auto. Muore ottantenne

Aldo Betti, 86 anni, viaggiava sul lato passeggero di una Panda guidata da un amico

Incrocio “mortale” a Ternate: ieri pomeriggio, infatti, un uomo di 86 anni residente a Brebbia, Aldo Betti, ha perso la vita in seguito a un terribile incidente avvenuto all’incrocio tra via Roma e via Milano lungo la Provinciale in direzione di Vergiate. Al momento non è chiaro con esattezza come si sono svolti effettivamente i fatti, ma stando alle prime informazioni le due autovetture coinvolte, una Ford Focus e una Fiat Panda, si sono scontrate proprio all’altezza dell’incrocio a due passi dalla caserma dei carabinieri della stazione di Ternate.

A due passi dalla caserma

Un botto molto violento che non ha lasciato scampo all’anziano di Brebbia, il quale potrebbe essere deceduto in seguito a un malore provocato dallo spavento, ma si tratta di aspetti sui quali sono tuttora in corso tutti gli accertamenti e gli approfondimenti del caso.

L’uomo si trovava, sempre secondo le prime informazioni, al posto del passeggero di fianco al guidatore. Lo schianto, come detto, è stato molto violento.

In pochi minuti sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ternate e i mezzi del 118. Purtroppo per Aldo Betti non c’è stato nulla da fare. L’anziano è deceduto di lì a poco. Gli altri mezzi di soccorso hanno prestato le prime cure mediche agli altri feriti coinvolti nello schianto. Dai primi riscontri ci sono, infatti, altre due persone ferite.

Dinamica al vaglio

Sulla Panda viaggiavano Aldo Betti e un amico, classe 1933, anche lui residente a Brebbia. I due anziani pare stessero viaggiando in direzione di Vergiate lungo la Provinciale. All’altezza del semaforo qualcosa è andato storta. Forse una mancata precedenza, forse un “rosso” bruciato magari per fretta o distrazione. Aspetti comunque ancora tutti al vaglio degli inquirenti. Sta di fatto che lo schianto tra le dua auto provenienti da direzione opposte è stato inevitabile. E soprattutto molto violento.

I carabinieri stanno ora cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti, definendo, sulla base degli elementi raccolti, le specifiche responsabilità dell’accaduto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA