Mercoledì 16 Ottobre 2013

Il monumento ai Caduti?

Nicoletti lo vuole spostare

VARESE - Dibattito aperto sul monumento

«Perché non riportare il monumento ai caduti, oggi collocato in piazza Repubblica, in Piazza XX Settembre?». Alessio Nicoletti, leader di Movimento Libero, apre il sondaggio sulla sua pagina Facebook, facendo anche un mea culpa: «Per la fontanella (che qualcuno trova orribile, ndr) ho la mia parte di responsabilità».

Il consigliere ieri mattina ha scartabellato libri storici fino a riuscire a reperire una foto antica della piazza, in cui il monumento ai caduti è davanti al Politeama, che all’epoca aveva una forma diversa dall’attuale. Intorno al monumento le rotaie del tram. Come sembrava grande e spaziosa la città a quei tempi.

I pareri raccolti dal sondaggio sono stati perlopiù favorevoli. Ad eccezione di Antonio Trovato, che ha scritto: «Dopo tanti anni passati in piazza Repubblica, trasferire il monumento sarebbe come spogliare la piazza». O Andrea Rota: «Io lo preferisco in piazza Repubblica. Basterebbe ridare un po’ di decoro alla piazza».

Fito Consult – sotto cui si potrebbe nascondere l’identità di Daniele Zanzi - ne fa una questione di principio: «Un monumento non andrebbe mai spostato dal luogo in cui l’artista l’ha immaginato». Giovanni Angeretti lo reputa un monumento bello, ma letteralmente nascosto agli occhi della città. Secondo lui, in mostra, ce ne sono ben di peggiori.

C’è chi, dato per approvato lo spostamento, si preoccupa dei costi dell’operazione: «Lo pagheranno i cittadini con le multe».

E chi teme che l’unico monumento che rimarrebbe in piazza Repubblica sarebbe la caserma Garibaldi. Finché sta in piedi, ovviamente.

© riproduzione riservata