La bellezza in uniforme conquista in professionalità
Uno splendido primo piano del capitano Gerardina Corona

La bellezza in uniforme conquista in professionalità

Il capitano Gerardina Corona esempio di “bellezza in uniforme”

VARESE - Il comandante della stazione dei Carabinieri di Varese è stata scelta dal magazine partenopeo “Donne manager di Napoli” quale esempio di professionalità e bellezza all’interno dell’Arma.

Trentadue anni appena compiuti, il capitano dal settembre dello scorso anno è alla guida di otto stazioni dei carabinieri che controllano trentadue comuni della provincia di Varese.
Bella sì, ma soprattutto professionale e in gamba, il capitano Gerardina Corona è entrata a far parte dell’Arma nel 2001, appena maggiorenne, un anno dopo che ha aperto alle donne. In realtà però, in caserma è nata e cresciuta e l’Arma ce l’ha nel Dna, «perché sia mio nonno che mio padre erano carabinieri»

La foto del nostro capitano è comparsa ieri sul quotidiano online partenopeo www.donnemanagerdinapoli.com in un articolo che parla della recente riforma Madia”sulla riorganizzazione delle Forze dell’Ordine.
Anche se sotto lo scatto c’è la didascalia “foto a puro titolo esemplificativo”, nell’articolo la nostra “miss con le stellette” è stata scelta, insieme ad altre colleghe altrettanto belle, per la sua avvenenza. Bellezza che sicuramente non mette in secondo piano la sua incontestabile professionalità. Anche perché «dirigere va oltre il genere- dice - è una propensione a farlo».

E la bellezza non è di intralcio, «anzi in alcune circostanze mi è stata anche di aiuto, come il fatto di essere donna in generale – confessa – Alcuni soggetti sono rassicurati da una presenza femminile. In circostanza tese, avere a che fare con una donna calma gli animi». «Ricordo ancora un episodio successo nei primi anni di servizio – aggiunge - Stavo inseguendo un magrebino e quando gli ho intimato di fermarsi, dicendogli che ero un agente, si è bloccato e incredulo mi ha detto che non era possibile». Possibilissimo invece. E Varese è orgogliosa di una comandante così.


© RIPRODUZIONE RISERVATA