Le cartoline di Busto: da Wikipedia all’Expo
Il volto della basilica di San Giovanni sempre più simbolo di Busto Arsizio

Le cartoline di Busto: da Wikipedia all’Expo

Settecento partecipanti al concorso fotografico organizzato sul web. Gli scatti più belli andranno a rappresentare il volto della città

BUSTO ARSIZIO - Il concorso di Wikipedia “regala” le immagini per rinnovare le cartoline di Busto Arsizio: la Basilica di San Giovanni è il monumento più amato e fotogenico.
Più di settecento le immagini caricate sul sito di Wikimedia Italia dedicato all’iniziativa “Wiki Loves Busto Arsizio”, la prima edizione del concorso fotografico lanciato in città dalla Famiglia Bustocca con l’obiettivo di far riscoprire il patrimonio culturale. Sabato pomeriggio all’Icma di Villa Calcaterra si sono svolte le premiazioni, alla presenza del sindaco Gigi Farioli e del presidente della giuria, Claudio Argentiero dell’Archivio Fotografico Italiano.

Fede e tramonti

Ad aggiudicarsi la palma di miglior fotografia è stato Alberto Colombo: con il suo scorcio della Basilica di San Giovanni preso da via Bonsignori, ha sbaragliato persino la concorrenza di Marco Franciosi, che con la sua suggestiva fotografia della cupola della Basilica di San Giovanni Battista era riuscito ad essere inserito nella “top ten” nazionale del concorso Wiki Loves Monuments Italia.
Sul terzo gradino del podio, ancora San Giovanni, che con lo scatto all’alba di Francesco Damin dimostra di essere senza ombra di dubbio il monumento più amato, e più fotogenico, della città. Ben sei tra le prime dieci fotografie (ci sono anche il dettaglio della statua della Beata Giuliana di Biagio Bellotti, le statue sul frontone “infagottate” sotto la neve e il frontone con il cielo sullo sfondo) fanno riferimento alla Basilica.

Un annullo filatelico

Tra gli altri scatti premiati, spuntano altri monumenti molto celebri: il Santuario di San Michele sullo sfondo delle “rovine” del quartiere, la statua equestre di Enrico Dell’Acqua nel piazzale della Stazione Fs, il Monumento ai Caduti di piazza Trento e Trieste e il “castello” del Museo del Tessile, oltre che le chiesette della Madonna in Veroncora e di San Rocco, tra le menzioni speciali. È questo il meglio di Busto da offrire al mondo nell’anno di Expo: le immagini verranno utilizzate sia per rinnovare il “parco cartoline” presente in città, sia per le iniziative promozionali in vista dell’Esposizione.
«Le immagini caricate per il concorso saranno utilizzate dalla Città di Busto Arsizio per la comunicazione, anche in vista di Expo 2015 - annuncia Dario Crespi, socio della Famiglia Bustocca e di Wikimedia Italia e coordinatore del concorso - saranno inoltre stampate nuove cartoline che andranno a sostituire quelle ormai datate che si trovano oggi nelle tabaccherie bustesi. Infine verrà eseguito un annullo filatelico per celebrare il successo di questa iniziativa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA