Muore in ospedale dopo aver partorito
Il dramma si è consumato martedì all’ospedale Sant’Antonio Abate di Gallarate. Indaga la Procura di Busto (Foto by Varese Press)

Muore in ospedale dopo aver partorito

Dramma all’ospedale di Gallarate: marocchina di 35 anni stroncata mentre si sottopone a una Tac. Lunedì aveva dato alla luce una bimba, che sta benissimo. Sul fatto indaga ora la Procura di Busto

GALLARATE - Muore dopo il parto all’Ospedale Sant’Antonio Abate di Gallarate e il marito sporge denuncia ai carabinieri. La procura di Busto indaga sulle cause che hanno portato al decesso della neo mamma.
Una donna di origine marocchina di 35 anni è deceduta martedì all’ospedale Sant’Antonio Abate di Gallarate, appena un giorno dopo aver messo alla luce la sua bambina. La donna era stata ricoverata due giorni prima di entrare in travaglio e, da quanto riferito dal marito, si sarebbe sentita male in seguito a delle complicazioni sorte nelle ore successiva al parto.

Esame sotto la lente

A sporgere denuncia ai carabinieri della Compagnia di Gallarate è stato proprio il compagno, coetaneo della donna, insospettito dal trattamento sanitario riservato alla moglie. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo dal sostituto procuratore di Busto Arsizio Maria Cardellicchio e stanno indagando i carabinieri. L’indagine è partita dall’analisi della storia clinica della paziente e si cercano eventuali correlazioni tra la morte, le eventuali complicazioni sorte dopo il parto e possibili patologie da cui la donna potrebbe essere stata affetta.
Sarà comunque l’autopsia, disposta nei prossimi giorni, a far luce sulla vicenda. Il compagno teme che la Tac, a cui la donna sarebbe stata sottoposta, sia la causa della morte. La giovane neo mamma sarebbe infatti deceduta proprio mentre le veniva eseguito l’esame tomografico. I carabinieri hanno quindi sequestrato la cartella clinica della paziente e ora ricostruiranno meticolosamente tutti gli interventi eseguiti dai sanitari dal momento del suo ingresso all’ospedale Sant’Antonio Abate, avvenuto due giorni prima di dare alla luce la neonata, fino al decesso.

In cerca di una causa

Da parte sua l’azienda sanitaria gallaratese si dice tranquilla, fiduciosa e a disposizione della magistratura. La paziente, secondo l’ospedale, sarebbe stata gestita correttamente in tutte le fasi del ricovero. Impossibile chiarire adesso quali siano state le reali cause che hanno portato al tragico epilogo e dare risposte al marito in cerca di verità.
Sarà perciò l’esito dell’autopsia a chiarire definitivamente l’accaduto e a far luce sulle cause del decesso. Resta la tragedia che ha travolto una famiglia in uno dei giorni più felici nella vita di una coppia.
La neonata è in ottime condizioni di salute, ma adesso è anche per lei che il suo papà vuole sapere, per farsi una ragione di come le loro vite possano essere state improvvisamente stravolte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Telegram Ti è piaciuto quest’articolo? Iscrivendoti al servizio Telegram, potrai ricevere le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti
Articoli più letti