Parigi sotto attacco: un poliziotto ucciso

Parigi sotto attacco: un poliziotto ucciso

Pochi minuti prima delle 21, violenta sparatoria tra un terrorista e alcuni agenti di polizia: morto un agente e l’aggressore. Attacco rivendicato dall’Isis

PARIGI - Sugli Champs-Elysées, un poliziotto e l’aggressore sono morti dopo una violenta sparatoria a colpi di kalashnikov davanti alle vetrine del negozio “Marks & Spencer”. Feriti altri due agenti. La polizia parigina sta facendo evacuare la zona, in arrivo i corpi speciali con elicotteri che sorvegliano l’area dall’alto. Le perquisizioni dei corpi speciali hanno rinvenuto alcuni messaggi di un noto sistema di messaggistica sul telefono dell'aggressore deceduto, con cui lo stesso terrorista dichiarava la volontà di colpire la polizia francese. Perquisita anche l’abitazione dell’attentatore a Seine-et-Marne, a est di Parigi.

L’attacco è stato rivendicato dall’Isis.

Il killer era già noto ai servizi segreti parigini come soggetto radicalizzato a rischio di perpetrare attentati.

L’episodio è accaduto a tre giorni dalle elezioni presidenziali in Francia.

Seguono aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA