Prima verso Milano, poi a Roma  Il Baff si allarga e guarda lontano

Prima verso Milano, poi a Roma

Il Baff si allarga e guarda lontano

Busto Arsizio esporta il suo prestigioso festival del film

Il Baff si allarga: in attesa di sbarcare a Roma in autunno, quest’estate va alla conquista di Milano.

Nel prestigioso programma della Milanesiana c’è anche un evento “targato” B.A. Film Festival, dedicato al grande regista Gabriele Salvatores. L’appuntamento è fissato per sabato 11 luglio al cinema Mexico di Milano, una delle sale cinematografiche cult del capoluogo per eccellenza, dove trasmettono da anni le repliche del Rocky Horror Picture Show.

Appuntamento l’11 luglio

L’iniziativa fa parte del programma della Milanesiana, la rassegna culturale estiva diretta dalla regista Elisabetta Sgarbi, già in procinto di assumere l’incarico di presidente del B.A. Film Festival e protagonista quest’anno dell’ospitata di Vladimir Luxuria a Palazzo Cigona. La Milanesiana, che è partita la scorsa settimana con un’esibizione di Franco Battiato e che sviluppa il fil rouge “manie ed ossessioni”, avrà in calendario, appunto l’11 luglio, un evento organizzato in collaborazione con il B.A. Film Festival. Si intitola “Cinema ossessione” ed è una giornata dedicata interamente al grande regista Gabriele Salvatores, uno dei pochi italiani capaci di vincere un premio Oscar per il miglior film straniero, con “Mediterraneo”.

Al cinema Mexico si susseguiranno, dalle 14 alle 21, tre proiezioni di film di Salvatores particolarmente in tema con il fil rouge della rassegna, vale a dire “Marrakech Express” del 1989, il premio Oscar “Mediterraneo” del 1991 e “Nirvana” del 2010.

Alla Milanesiana

Al termine della “maratona”, il regista milanese sarà sul palco insieme al direttore artistico del B.A. Film Festival Steve Della Casa e ad altri due “amici” ormai consolidati della rassegna cinematografica bustocca, i critici Enrico Ghezzi, che ormai da due anni organizza un’originalissima serata “Stracult” nella settimana del festival, e Gianni Canova, che in qualità di preside di facoltà dell’università Iulm di Milano sta mettendo in campo delle prospettive di collaborazione con il B.A. Film Festival a partire dall’edizione 2016, che sarà dedicata al “sorpasso della crisi” nel centenario dalla nascita di Dino Risi. «È la prima volta che il Baff entra a far parte del programma della Milanesiana - spiega il sindaco Gigi Farioli, ricordando che Elisabetta Sgarbi aveva già preannunciato una futura collaborazione - ne siamo molto orgogliosi perché è l’ennesimo segnale di come stiamo seminando per far crescere il festival». E in ottobre un’altra metropoli attende il Baff: Roma, con la presentazione ufficiale dell’edizione 2016 che sarà fatta nel corso della festa del cinema della capitale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA