Ringhio, Basso e il Menego in bici per Gallarate per la sicurezza

Ringhio, Basso e il Menego in bici per Gallarate per la sicurezza

Domenica 15 biciclettate e spettacolo per le vie cittadine. «Unici in Italia»

GALLARATE - Per i neofiti delle due ruote ed i corridori più esperti, la data da segnare in agenda è domenica 15 ottobre, alle 10.15 davanti a palazzo Broletto. Mancano solo otto giorni al Bici-Day l’evento che dà il via alla campagna #usalabiciinsicurezza ideata dall’amministrazione comunale e dal campione di ciclismo Ivan Basso. Per l’occasione, oltre al due volte campione del Giro d’Italia, ci saranno la bandiera del Milan Gennaro Gattuso e la stella della Pallacanestro Varese Andrea Meneghin che hanno accettato l’invito dell’assessore alla Sicurezza Francesca Caruso. I tre campioni dello sport, presentati dallo speaker di RTL 102.5 Andrea Salvati, presenteranno la segnaletica stradale studiata appositamente per i ciclisti.

Alle 11, Ivan Basso ed il sindaco Andrea Cassani daranno il via alla biciclettata, un percorso lungo 3,6 chilometri che attraverserà gran parte del centro cittadino. All’arrivo in piazza Libertà i partecipanti potranno ritirare i gadget della manifestazione e, su offerta libera, potrà essere acquistata la maglietta celebrativa, il cui ricavato verrà reinvestito nella campagna. Giusto il tempo di riposarsi, studiare da vicino i consigli di Basso e poi, alle 12.30 si ripartirà per un altro giro, della lunghezza di un paio di chilometri, ideale per i più piccoli.

Negli ultimi mesi, l’esponente della giunta Cassani ed il campione delle due ruote hanno lavorato in sinergia per ideare la campagna di sensibilizzazione che rappresenta un caso unico nel panorama nazionale. Il motivo? Si rivolge direttamente ai ciclisti. «Lo scopo - spiega Caruso - è infondere sicurezza a chi percorre le vie cittadine sulle due ruote. Come dice Basso, dobbiamo cercare di ripopolare la città di biciclette, iniziando dai più piccoli ma senza tralasciare i ciclisti esperti». Basso, si è messo a completa disposizione, supervisionando tutti gli aspetti della campagna e individuando i 10 consigli, trasformati in cartelli stradali (già posizionati in 44 punti strategici), che permetteranno ai ciclisti di non finire vittime di incidenti. Un punto di vista innovativo, che mette i ciclisti al primo posto e che ha colpito la ditta di dolciumi gallaratese Irca che ha deciso di sponsorizzare la campagna. «Cercavamo qualcuno che credesse nel progetto - conclude l’assessore - Per questo li ringraziamo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA