Sagre, cultura e fuochi: il Ferragosto in città accontenta tutti i gusti
Tanti i comuni della provincia che festeggeranno Ferragosto con i fuochi artificiali. Meteo permettendo

Sagre, cultura e fuochi: il Ferragosto in città accontenta tutti i gusti

È il momento di prepararsi per i festeggiamenti, meteo permettendo. Tante le proposte, tanto a Varese quanto nel resto della provincia

Oggi è la vigilia di Ferragosto e ci aspetta la notte più “cool” dell’estate. Tanto è vero che questa sera, al lido della Schiranna, ci sarà “Cool friday, la notte di Ferragosto”, una serata scoppiettante che prevede anche i fuochi d’artificio.

Niente di meglio per prepararsi alla giornata di Ferragosto. Unica incognita, il meteo: per domani è infatti previsto l’arrivo di una perturbazione che potrebbe portare finalmente refrigerio ma anche rovinare la giornata di relax per eccellenza. Incrociando dunque le dita, immancabile è l’appuntamento con la Festa della Montagna degli alpini al Campo dei Fiori: al mattino alle 11 messa all’altare delle Tre Croci e poi buona cucina fino a tarda sera. Attenzione però a organizzarsi: quest’anno si raggiunge solo con bus e funicolare. Imperdibili anche i fuochi sul lago di Laveno Mombello: lo spettacolo pirotecnico inizia alle 23 e fa parte della rassegna Fior di Fuoco 2015. Per veri intenditori il Ferragosto Bizzozerese dell’associazione Club Bizzozero Onlus, festa che da generazioni anima il piazzale dietro il Carrefour di largo Gajard. Se Ferragosto non spegne la sete di cultura, ben venga una bella visita ai musei civici che per l’occasione saranno aperti: Casa Pogliaghi vi aspetta per il “Cool and cultural pic-nic” mentre a Caronno nel parco di via Avogadro si balla il liscio. Al Baracchino di Caldé il Ferragosto trascorre scandito da birre, hot dog e salamelle. Da non perdere il Ferragosto Fagnanese della Pro loco, tradizione che dura dal 1995 nell’area feste di via De Amicis con spettacolo pirotecnico alle 22.30.A Ispra, con il claim “Come una volta”, torna lo spettacolare ferragosto sul piazzale Rapazzini lungolago. La giornata prevede pranzo dalle 12.30, cena dalle 19 poi musica e ballo. Ad Arolo di Leggiuno torna una tradizione che ha pochi eguali: quella del palio arolese organizzato dalla canottieri. A Luino, musica in libertà con i concerti organizzati dalla Pro loco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA