Violenze sulle donne. Luino scende in piazza e si colora d’arancione
Il municipio colorato d’arancione per dire no alla violenza sulle donne

Violenze sulle donne. Luino scende in piazza e si colora d’arancione

Luino contro la violenza sulle donne. Oggi è la giornata mondiale contro la violenza di genere e la città sul Maggiore si è vestirà con i colori femminili per unirsi ad una battaglia ancora da vincere.

LUINO - La cittadina dell’alto Verbano è di recente comparsa sul giornale italiano delle Nazioni Unite. Una serie di eventi saranno organizzati in città a partire proprio da oggi. Luino è su onuitalia.com con #orangeyourneighborhood la campagna di sensibilizzazione lanciata da UN Women, agenzia delle Nazioni Unite, che vuole colorare di arancio i quartieri del mondo. L’assessore ai Servizi Sociali Caterina Franzetti e tutta l’amministrazione, hanno deciso di illuminare di questo colore il Municipio da oggi al 27 novembre per mettersi in rete con tutto il mondo. «In occasione del mio insediamento -spiega l’assessore ai Servizi Sociali Franzetti- dissi che mi sarei impegnata per mettere in luce alcune problematiche che riguardano l’universo femminile. Oggi parliamo di violenza: siamo tutti consapevoli che un’articolata collaborazione dell’intera società civile potrà sviluppare quella fondamentale cultura del rispetto necessaria a contrastare questo grave problema che, vorrei ribadire, non può riguardare esclusivamente l’universo femminile ma l’intera comunità che deve diventare più solidale e partecipante: solo così si può fare uscire un soggetto dallo stato di vittima o carnefice –termina- Dopo questo incontro intendo continuare a porre attenzione all’universo femminile: questa non sarà solo una giornata, uno spot ma un serio impegno dell’amministrazione di Luino».
Oggi, alle 11.30, ci sarà un lancio di palloncini rosa da parte dell’Associazione GEA e alla sera il Palazzo Municipale si illuminerà di arancione. Venerdì alle 19 in sala consiglio del Comune di Luino prenderà il via l’incontro “La violenza sulle donne: Forme di aiuto e prevenzione”. Il programma prevede un apericena e, a partire dalle 20.15, gli interventi dell’avvocato Furio Artoni, Alessandra Sisti come presidente GEA, del professor psichiatra Mario Girola, di Walter Piazza come esperto di tecniche di sicurezza e investigazione e l’avvocato Simona Ronchi che parlerà di “Strumenti per la tutela per le donne vittime di violenza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA