Arte, benessere e alimentazione. Tisana porta l’olismo a Busto

Arte, benessere e alimentazione. Tisana porta l’olismo a Busto

Da domani a domenica a Malpensafiere la rassegna svizzera sul vivere bene e la medicina alternativa

Torna per il secondo anno l’appuntamento per gli amanti del benessere, dell’alimentazione sana, del vivere bene. Da domani a domenica a Malpensafiere via a Tisana, che quest’anno, per dare un’esperienza di benessere a tutto tondo, porterà nel centro espositivo di Busto Arsizio anche l’arte.

«Un evento culturale oltre che commerciale – ha spiegato ieri Raffi Mekiker, direttore di Tisana alla presentazione dell’evento – dove i visitatori possono conoscere nuovi prodotti relativi a tutto ciò che è il vivere bene, la medicina alternativa, il benessere olistico, ma anche seguire moltissimi eventi e conferenze su numerose tematiche».

Oltre 140 gli espositori, provenienti da aree diverse, come Spagna, Francia, Svizzera, Marocco, Tunisia e un’offerta culturale davvero ricca, con più di 70 conferenze e moltissime diverse experience dei prodotti e dei servizi in mostra. Lo scorso anno, primo per la rassegna sul nostro territorio, i visitatori sono stati più di 13mila e quest’anno gli organizzatori sono ottimisti: «Questa è una grandissima vetrina – ha aggiunto Mekiker – Tisana è un evento culturale con alle spalle 20 anni storia che negli anni è cresciuto molto. È nato in Svizzera, dove vent’anni fa la sensibilità e l’apertura nei confronti delle tematiche olistiche e della medicina alternativa erano maggiori rispetto all’Italia che invece oggi dimostra un crescente interesse per queste discipline ora comunemente accettate».

In vent’anni si sono sfatati molti dubbi e oggi il tema del benessere non solo è molto sentito, ma è un vero e proprio business crescente: «Sta diventando un mercato molto sfruttato ma ancora molto appetibile – ha sottolineato Mekiker – con operatori molto competenti e prodotti interessati. Tisana è così una risposta ad un mercato che sta crescendo fortemente, ma in cui gli operatori hanno bisogno di uno spazio per farsi conoscere». Sono discipline un po’ filosofiche «ma che racchiudono un mercato e un indotto economico che sta diventando importante».

E quello con Tisana è un evento dove i visitatori potranno imparare tecniche e conoscere prodotti. «Ci sono già centinaia di prenotazioni per gli eventi culturali», ma anche fare massaggi nel grande centro olistico allestito all’interno dei padiglioni espositivi a prezzi popolari (tutti i massaggi di 45 minuti hanno un costo di 30 euro) e incontrare l’arte grazie alla collaborazione con Anima Mundi. «Vogliamo far capire che l’arte e il benessere possono essere legati da un principio di bellezza» ha spiegato Davide Foschi, direttore artistico.

Opera protagonista di quest’anno sarà la Nuova Ultima Cena, una versione moderna dello stesso Foschi dell’opera di Leonardo, ma saranno presenti numerose opere che i visitatori potranno anche acquistare.

Fra gli eventi speciali ci sarà anche il tentativo di Guinness Internazionale dei Primati, con la formazione della ensemble più numerosa mai realizzata di operatori di Campane: l’obiettivo del Guinness dei primati di Campane Tibetane per la Pace è di raggiungere almeno i 400 partecipanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA