Nasce a Besnate il progetto che ci fa risparmiare energia
Unique Lights si occupa di soluzioni di illuminazione efficienti e sostenibili, civili e industriali

Nasce a Besnate il progetto che ci fa risparmiare energia

Si tratta di un sistema di autoanalisi che offre consigli di efficienza. L’ha pensato Unique Lights per Comuni, scuole, condomini, privati

BESNATE - Un progetto varesino innovativo per l’efficienza energetica da proporre a tutti i Comuni italiani e alle scuole. È quanto propone la rete d’impresa EnerSaving, di cui fa parte Unique Lights Italia, importante player del mercato italiano con sede a Besnate, la quale ha presentato la propria soluzione per l’efficientamento energetico all’Istituto Einaudi di Angera, con la collaborazione del Comune.

Applicativo web

«Ci vogliamo rivolgere ai cittadini del futuro - spiega in una nota l’azienda varesina - che, più sensibili all’efficienza ed al risparmio, saranno i veri artefici del programma “20-20-20”».
Il progetto EnerSaving, all’insegna delle nuove tecnologie e dell’innovazione, è basato sulla piattaforma Kiui, il primo applicativo web che si rivolge a tutti i Comuni italiani e fornisce ai cittadini una visione dettagliata del consumo elettrico medio aggregato e disaggregato dei dispositivi presenti nel proprio contesto residenziale.
«Si tratta di un sistema - sottolinea l’azienda - che permette di capire come ciascuno può contribuire al tema della sostenibilità ambientale con azioni virtuose, risparmiando sui consumi elettrici domestici». La novità rappresentata da Kiui è che non necessita di alcun punto di misura, ma si basa su una semplice verifica della tipologia dei dispositivi, del loro utilizzo e dello scenario analizzato. È uno strumento di autodiagnosi energetica dettagliato, che fornisce informazioni su come la spesa energetica totale venga suddivisa tra i diversi dispositivi elettrici domestici.

Strategie virtuose

«Indicazione - afferma Unique Lights - sconosciuta fino ad oggi, che è in grado di fornire ai Comuni una serie di output aggregati sulla base dei dati raccolti, in forma anonima, in modo da individuare i temi più rilevanti su cui basare azioni di miglioramento».
Attraverso questo strumento, i Comuni potranno fornire un servizio di efficientamento energetico ai cittadini. «Una volta effettuata l’autoanalisi, è poi possibile avere a disposizione un vero e proprio energy manager casalingo con il modulo “Kiui Piggy”, che partendo dall’analisi dei consumi, fornirà suggerimenti specifici e personalizzati nella direzione del risparmio e dell’efficienza energetica domestica», conclude l’azienda.
Con Kiui Town, sarà possibile effettuare un’analisi dei consumi elettrici residenziali ed un monitoraggio sui risparmi ottenuti dalla sensibilizzazione dei cittadini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA