Sport e turismo, la provincia di Varese al top. E riesce a battere anche Como
La presentazione del Trofeo Binda in Camera di Commercio (Foto by Varese Press)

Sport e turismo, la provincia di Varese al top. E riesce a battere anche Como

Presentata in Camera di Commercio la nuova edizione del Trofeo Binda, volano per il territorio

Sport e turismo, un binomio vincente grazie alla 19esima edizione del Trofeo Binda, corsa di ciclismo femminile organizzata dalla Cycling Sport Promotion. La provincia di Varese è quella che cresce di più in Lombardia in termini di turismo, battendo anche Como. Si è passati da 540mila visitatori del 2004 a oltre un milione e 200 mila del 2015, e per i primi nove mesi del 2016 il dato registra una positivo +1%.

«Il trofeo Binda è a tutti gli effetti un campionato del mondo (fa parte dell’UCI World Tour) per qualità di team e atlete che si sono iscritte alla gara e rappresenta una vetrina di primo piano per il nostro territorio – commenta Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – Quest’anno abbiamo 150 atlete per la categoria elite e 152 juniores, con ben dodici squadre straniere, di cui dieci nazionali, incluso il team britannico e quello americano». Dei circa 80 accrediti stampa distribuiti, oltre quaranta sono stati richiesti da media stranieri.

«Il ciclismo è sempre di più un modo per far conoscere al mondo le bellezze della nostra terra, che non solo sono paesaggistiche, ma anche enogastronomiche» puntualizza Giuseppe Gagliani, tra i padri di questa corsa ed ex sindaco di Cittiglio, paese natale del grande ciclista Alfredo Binda. «Più di mille persone sono ospitate in questi giorni in tante strutture alberghiere della provincia e tante ancora arriveranno, a riprova del fatto che questa manifestazione porta risorse sul territorio» commenta Minervino.

Grande soddisfazione per l’ottimo lavoro svolto esprime anche il presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Albertini.

«Come Varese Sport Commission saremo in prima linea alla gara di domenica, perché crediamo fortemente nelle potenzialità sportive del territorio, a cui simili attività danno lustro, oltre che apportare vantaggi in termini economici».

Novità assoluta di quest’anno è la diretta streaming, che sarà disponibile sul sito della Cycling Sport Promotion, alla quale si aggiungerà la diretta radio, a cura di Radio 2 Laghi, un’ora di trasmissione su Rai Sport, e per i più attivi sui social network, la cronaca in diretta in lingua italiana e in lingua inglese su Twitter (#TRBinda) e le foto della corsa da condividere su instagram.

Si partirà da Taino, piccolo comune con una splendida terrazza panoramica sul lago Maggiore, per poi percorrere il circuito della Valganna e arrivare come da tradizione nel comune di Cittiglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA