Martedì 10 Maggio 2011

Gavettoni di sterco e acido
Nel mirino Bossi e i lumbard

BREBBIA Due gavettoni di escrementi e acido contro il pubblico lumbard che assisteva al comizio di Umberto Bossi. E' successo ieri sera dopo le 22: il leader della Lega era a Brebbia per sostenere il candidato sindaco leghista quando, a trenta metri dal palco dove il Senatùr stava arringando i suoi, sono piombati due "sacchettini" che una volta esplosi hanno sprigionato il classico odore di sterco e di acido.
Bossi non si è accorto di nulla, mentre le persone prese dai gavettoni si sono rivolte alla Digos che si è messa alla caccia degli autori del blitz. Di loro però nessuna traccia.
L'episodio di ieri si aggiunge a quello dello scorso 5 settembre quando a Cuveglio arrivarono sulla gente alcuni sacchi di escrementi. Anche quella sera l'Umberto era sul palco.

s.bartolini

© riproduzione riservata