Mercoledì 18 Maggio 2011

Il Fronte spiazza tutti
E si schiera con Oprandi

VARESE La prima indicazione di voto arriva dal Fronte Indipendentista Lombardia. Certo, il candidato sindaco Egidio Castelli non ha fatto un bel risultato, classificandosi ultimo con lo 0,24%. motivo per cui è stata aperta una riflessione interna, senza niente togliere a chi ci ha messo la faccia.
«Non posso che ringraziare i nostri candidati sindaco per l'impegno profuso in questo appuntamento elettorale – dice il segretario nazionale Piergiorgio Seveso – Il primo in cui ci presentavamo dopo tre anni di assenza e dopo aver archiviato la precedente gestione, fallimentare e accentratrice. È evidente che la fase della ricostruzione e dell'aumento del consenso è ancora ben lungi dall'essere completata. Rimane profondissima la gioia di aver costretto (anche con il nostro piccolo contributo) il sindaco Fontana al ballottaggio».
Quindi, l'indicazione di votare il candidato del centrosinistra Luisa Oprandi al ballottaggio. «Per questo non possiamo che invitare l'elettorato varesino – continua Seveso – a votare al ballottaggio contro una giunta che ha tanto sfigurato la città di Varese sino a renderla irriconoscibile agli occhi di indipendentisti lombardi quali siamo. Per questo sosteniamo con vigore anche il candidato sindaco del Pd Samuele Astuti a Malnate, pur rimanendo fuori dalla logica di destra e sinistra italiane. Rimane il rammarico di non avere ulteriormente e con maggiore efficacia propagandato l'idea e il modello di uno stato indipendente lombardo in questa tornata elettorale. Rimane la sensazione di un elettorato sordo e ancora non avvertito sui reali benefici che l'indipendenza porterebbe alle nostre terre». La campagna elettorale di Castelli è stata molto incentrata contro il governo della Lega Nord. Difficile quindi che gli ex leghisti sostenessero Attilio Fontana.

s.bartolini

© riproduzione riservata