Lunedì 22 Ottobre 2012

Elisabetta Pellini
«Vi racconto la mia Africa»

VARESE Elisabetta Pellini, attrice luinese, torna in tv ne "Il paese delle piccole piogge", il tv-movie che sarà in onda su RaiUno martedì.

Qual è il suo personaggio nel film?

Sono un medico volontario senza frontiere, Vittora Bergam, che vive in Africa per riscattare la sua famiglia che in passato aveva sostenuto l'apartheid. Dedico la vita al volontariato in un ospedale insieme all'ex fidanzato Mandher, interpretato da Giorgio Lufano. Quando torno da un viaggio in aiuto dei villaggi Masai lo trovo innamorato di Anna, interpretata da Margareth Madè, nuova arrivata e in fuga dalla Sicilia. Per Vittoria c'è da un lato un po' di gelosia e dall'altro il timore che Mandher se ne vada mettendo in difficoltà il loro progetto di aiuto.

Com'è stato girare in Africa?

L'ambientazione è molto bella. L'Africa offre paesaggi meravigliosi. Ero già stata in quel meravigliso continente con Massimo Boldi, quando interpretavo una suora missionaria (nel film tv "Un coccodrillo per amico", diretto dalla regista Francesca Marra, ndr), e avevo già degli amici lì.

Per esempio?

Durante le pause delle riprese ho approfittato della presenza di Renata Castagna, che abita vicino a Malindi e collabora con una onlus che aiuta i locali con interventi di micro credito. Prendevo il tuc tuc, che è una specie di taxi a tre ruore, ma molto più economico, e andavo nel suo villaggio.

Un'esperienza anche di vita, dunque...

Sì. È stata un'esperienza meravigliosa: ero circondata da bambini che non venivano perché portavo da mangiare, ma per il piacere di stare insieme: loro mi insegnavano canti e giochi e io il giro, giro tondo.

e.romano

© riproduzione riservata