Giovedì 17 Gennaio 2013

Il piccolo guerriero
lotterà per tutti i bimbi

Jerago con Orago "Insieme ad Andrea si può": mamma Laura tiene viva la battaglia del piccolo guerriero di Jerago. Una onlus ricorderà il lutto di Andrea Bassi, promuovendo la ricerca contro le leucemie infantili e aiutando le famiglie dei piccoli malati oncologici.
Era l'11 maggio scorso quando Andrea, 11 anni, da tempo malato di leucemia, moriva sul letto dell'ospedale San Gerardo di Monza, dove da mesi combatteva una durissima battaglia per la vita. Un lutto che, oltre a lasciare nella disperazione una famiglia - papà Mauro, mamma Laura, la sorella maggiore Alessia e il fratellino Micheal -, suscitava ovviamente grande scalpore nella comunità jeraghese. Ecco perché mamma Laura Solimine ha deciso di continuare con grande coraggio e determinazione la battaglia del suo piccolo guerriero Andrea, e ha fondato una onlus. «Penso sia il modo migliore per ricordare il nostro piccolo guerriero - racconta mamma Laura - oggi l'80% dei bambini che si ammalano di leucemia infantile riescono a guarire nel giro di cinque anni, ma Andrea fa parte di quell'altro 20%, è uno di quei bambini a cui viene negato il diritto di crescere, studiare e sognare. Vogliamo pensare anche a loro, per questo l'impegno principale della nostra Associazione sarà rivolto alla raccolta fondi per la ricerca contro le leucemie infantili».
L'attività della onlus è già iniziata, ad esempio con la partecipazione ai mercatini di Natale in piazza a Jerago. Con i primi frutti della generosità, mamma Laura ha già potuto consegnare alcuni giochi per i bambini del reparto di ematologia del San Gerardo di Monza. «A febbraio - spiega Laura, che è presidente della onlus - organizzeremo un evento per presentare il progetto scientifico che intendiamo finanziare con le raccolte fondi dell'associazione».
Sul sito web www.insiemeadandreasipuo.org il report di tutte le iniziative già realizzate.
Andrea Aliverti

f.artina

© riproduzione riservata