La festa per i 500 anni Arriva il comitato
Mons. Pagani e il sindaco Antonelli

La festa per i 500 anni Arriva il comitato

14 maggio 2017: tra gli invitati ci sarà anche il cardinale Angelo Scola

Le celebrazioni nel mese di maggio del 2017, la data clou sarà il 14. Il Prevosto monsignor Severino Pagani lancia il comitato per i cinquecento anni del Santuario. «Lavoreremo insieme con la comunità civile. Con il sindaco, abbiamo già invitato ufficialmente a presenziare il Cardinale Angelo Scola». La “macchina organizzativa” in vista delle celebrazioni sta per partire: nei prossimi giorni il Prevosto si incontrerà con il sindaco Emanuele Antonelli e con l’assessore alla cultura Paola Magugliani per iniziare a pianificare gli eventi e le iniziative. «Pensiamo, insieme con il sindaco - rivela don Severino Pagani - di costituire un piccolo comitato che prepari questa festa, dove le due componenti, quella ecclesiale e quella civile, in accordo cordiale, provino a costruire un calendario di 10-15 giorni». Un primo passo è già stato compiuto: «Proprio per questo, qualche settimana fa, con il sindaco, abbiamo ufficialmente invitato il cardinale Angelo Scola, a presenziare ad una celebrazione significativa - spiega Pagani, riferendosi all’incontro con l’Arcivescovo in occasione della festa patronale di Santa Croce - sarebbe anche la maniera più bella per concludere la visita pastorale iniziata lo scorso autunno e che terminerebbe proprio nel prossimo mese di maggio. L’Arcivescovo ci ha assicurato la sua presenza, pur con le riserve legate alla sua vicenda personale, visto che come ogni Arcivescovo, al compimento di 75 anni di età, dovrà dare le dimissioni dal suo compito. Ma noi speriamo che, nonosante queste dovute dimissioni al Papa, possa continuare ancora per un anno e quindi abbia la possibilità di venire in mezzo a noi». Ma il programma non sarà solo sul versante religioso: «Cercheremo di valorizzare qualche celebrazione dal punto di vista liturgico, ma insieme anche qualcosa dal punto di vista culturale - sottolinea il Prevosto - distribuendo magari nell’arco di una decina di giorni alcuni eventi che richiamino la città intorno a questo straordinario appuntamento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA