I tanti infortuni non fanno paura. Varese al lavoro verso la coppa
La smorfia di dolore di Christian Eyenga, infortunato durante il Trofeo dei Consorzi

I tanti infortuni non fanno paura. Varese al lavoro verso la coppa

Saltata l’amichevole di domani con Treviglio, la squadra di Moretti resterà per una settimana a Masnago

Il programma della settimana della Pallacanestro Varese è cambiato, come era inevitabile che fosse dopo la macumba che ha colpito la truppa biancorossa nella settimana appena conclusa. Ebbene, in base a quanto comunicato dalla società nella serata di domenica, l’amichevole in calendario contro Treviglio prevista per domani contro la Blu Basket 1971 è stata annullata.

Ieri, inoltre, alla squadra è stato concesso un giorno extra di riposo: questo perché la scorsa settimana, quella del rientro dopo il ritiro di Chiavenna, è stata particolarmente intensa, con tre amichevoli e parecchi acciacchi. Dunque, Moretti ed il suo staff hanno deciso di concedere un giorno di riposo e terapie a tutti, in modo da riprendere oggi con più tranquillità e con qualche giocatore in più a disposizione. Nel marasma generale, qualche notizia positiva da segnalare c’è: la prima riguarda Daniele Cavaliero, che da oggi riprenderà ad allenarsi con i compagni di squadra. L’ultimo consulto con il dottor Porcellini di Forlì, che lo ha operato a maggio e lo aveva seguito durante tutto il recupero a seguito dell’infortunio di gennaio con Cantù, ha dato esito positivo. Il capitano, che in estate ha prolungato il suo contratto con Varese per altri due anni, continuerà in gruppo il suo lavoro di avvicinamento verso il preliminare di Champions, e finalmente vedrà il campo. Altra buona novella: Melvin Johnson, che si era procurato un affaticamento muscolare a seguito del ritiro di Chiavenna, è pronto per riprendere a pieno ritmo. Oggi il rookie americano si sottoporrà ad un ultimo accertamento, per puro scrupolo, ma tornerà a disposizione del coach. Discorso diverso per Chris Eyenga, che si è scavigliato nella finale funesta contro Trento, e le cui condizioni verranno valutate oggi dallo staff medico, così come quelle di Aleksa Avramovic, alle prese con un fastidio alla schiena, e di Oderah Anosike, deciso a mettersi alle spalle il problema muscolare che lo ha frenato nella semifinale con Siena. Le condizioni di questi ultimi tre giocatori, assieme a quelle di Maynor e kangur, due da monitorare giorno per giorno, non sembrano preoccupare particolarmente l’ambiente biancorosso. Nel mirino ora c’è il Torneo Quadrangolare “60 Anni” in programma al PalaFerraris di Casale Monferrato: Varese esordirà sabato alle ore 17 contro Brindisi. Vincendo, i biancorossi disputeranno la finale domenica alle 19.30; in caso di sconfitta, invece, appuntamento per la finalina per il terzo posto alle ore 17. Dall’altra parte del tabellone ci saranno Torino dell’ex Chris Wright, e la Junior Casale padrona di casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA