Il sogno è realtà: «Andiamo all’Eurocup»
I campioni d’Italia fanno rotta sull’Europa. Il presidente Gnodi: «Lotteremo su ogni pallone. Seguiteci sui social»

Il sogno è realtà: «Andiamo all’Eurocup»

Il crowdfunding ha centrato l’obiettivo: i campioni d’Italia del Gs Ens Varese parteciperanno al torneo europeo per sordi

Il sogno è realtà: il Gs Ens Varese parteciperà all’Eurocup di Basket per sordi, che inizierà il prossimo 21 novembre a Lodz (Polonia).

Un traguardo tagliato grazie alla raccolta fondi organizzata con l’aiuto del portale SportSupporter e alle donazioni arrivate, che hanno raggiunto l’obiettivo dei 6.500 euro: «Innanzitutto voglio ringraziare chi ha reso possibile questo sogno - afferma Cristian Gnodi, giocatore e Presidente del GS ENS Varese - quindi i privati, le aziende e tutti quelli che hanno partecipato alle iniziative organizzate per aiutarci. Nello specifico vorrei dire grazie a SportSupporter e alla città di Sesto Calende, ma anche agli organizzatori del Torneo 3c3 Pick Rock Roll di Travedona e al ristorante Teomondo, che ci hanno devoluto una somma proveniente dall’incasso di una delle iniziative a cui ho fatto riferimento».

Quelli trascorsi sono stati mesi intensi: «Da quando abbiamo lanciato il crowdfunding (il 7 agosto scorso) c’è stato molto lavoro da fare. Soprattutto dal punto di vista della pubblicità, delle proposte e delle idee per far conoscere la causa, ma alla fine il nostro impegno è stato ripagato».

Ora i Campioni d’Italia di basket per sordi sono pronti alla partenza: «Non vediamo l’ora. Io e i miei compagni sapevamo che alla fine saremmo andati in Polonia, quindi abbiamo continuato a allenarci per questo appuntamento. Se abbiamo fatto una preparazione particolare? No, ma questo weekend ci raduneremo per conoscerci meglio e migliorare come squadra».

Il girone dei varesini, il D, presenta altre due squadre: i polacchi della Gliwice e gli israeliani del Maccabi Tel Kabir. Sarà tosto, però fattibile: «Potremo sicuramente vincerlo perché vogliamo arrivare il più lontano possibile, ma soprattutto perché lotteremo su ogni pallone. Le favorite del torneo? Dnepropetrovsk e Mosca, che abbiamo evitato all’inizio perché anche noi siamo stati inseriti come teste di serie. Ma se dovessimo incontrarle non avremo paura».

Per chi volesse c’è la possibilità di seguire le partite dei varesini: basta consultare le pagine Facebook del GS ENS Varese (ASD GS Ens Varese) e quella europea della Federazione Internazionale Basket Sordi (DIBF Europe).

Infine, Cristian Gnodi vuole fare un appello: «Spero che la nostra partecipazione all’Eurocup possa essere un trampolino per far conoscere il movimento. Per spingere i ragazzi sordi a provare questa esperienza e per convincere famiglie e società a non “nascondere” queste persone. Inoltre speriamo di poter ricevere maggior attenzione da parte di sponsor e aziende per avere più supporto».

Nel frattempo, in bocca al lupo Campioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA