Repossi (forse) arriva, Tripoli va. Varese, il mercato verso l’esordio
Pietro Tripoli ha ricevuto un’offerta dalla Fermana

Repossi (forse) arriva, Tripoli va. Varese, il mercato verso l’esordio

Da ieri ufficiali i rinforzi Melesi (centrocampo) e Fratus (difesa). Intanto la squadra di Iacolino raccoglie consensi

Tra campo e mercato, passano i giorni ed il Varese si avvicina ad ampie falcate all’esordio in campionato, che avverrà tra meno di due settimane a Borgaro Torinese.

Intanto, tra prestazioni e risultati, la formazione allenata da Salvatore Iacolino sta raccogliendo consensi ed attestati di stima trasversali: questo Varese ai tifosi piace, e se poi in amichevole contro la Giana vince sopperendo a qualche assenza eccellente, la fiducia aumenta ulteriormente. C’è il campo, dicevamo, ma c’è anche il mercato a tenere banco in questi giorni. Ieri la società ha annunciato in via ufficiale gli arrivi di Loris Melesi e Simone Fratus, entrambi classe 1998.

Il primo è un centrocampista, in arrivo dal Como, che domenica ha giocato un breve spezzone nell’amichevole contro la Giana Erminio. Il secondo, Fratus, è un esterno destro di difesa che andrà a riempire il vuoto lasciato da Vittorio Ghidoni, fermo ai box per un infortunio al piede.

Fratus arriva dall’Albinoleffe e si era aggregato ai biancorossi già da qualche giorno, mentre da ieri è da considerarsi ufficialmente un rinforzo per la difesa. Due inserimenti interessanti per lo scacchiere di Salvatore Iacolino, che però non potrà contare sull’eventuale tesseramento di Pietro Tripoli. L’esperto esterno classe 1987, colonna del Varese nelle stagioni passate, si era unito ai biancorossi fin dal primo giorno di ritiro a Chatillon oltre un mese fa, il 20 luglio scorso. Dopo aver dichiarato di voler dare la priorità al Varese, ha scelto un’altra strada: Iacolino lo aveva convocato per l’amichevole con la Giana Erminio, sperando che lo stesso Tripoli scegliesse il Varese per tutta la stagione. Non è stato così, perché proprio a ridosso dell’amichevole il classe ’87, che ha casa proprio a Varese, ha salutato tutti i compagni di questo mese di allenamenti. Sembra dunque scontato l’addio, considerata anche l’offerta della Fermana (neopromossa in Serie C), che potrebbe essere accettata dal giocatore. Chiuso un capitolo, ecco aprirsene un altro: fin da domenica è rimbalzato il nuovo interesse del Varese nei confronti dell’esterno d’attacco dell’Inveruno Andrea Repossi, classe 1996. In realtà, i biancorossi erano stati molto vicini al suo acquisto già nel dicembre scorso, ed è una notizia di dominio comune che il direttore sportivo Merlin fosse particolarmente sensibile al suo fascino calcistico. Ebbene, il corteggiamento negli ultimi giorni è tornato a farsi serrato e potrebbe portare ad una conclusione positiva nei prossimi giorni: il Varese aspetta ma sembra essere fiducioso di poter strappare il sì da tutte le parti in causa.

Nel frattempo, la società ha comunicato anche il programma di lavoro relativo ai prossimi giorni: dopo una seduta mattutina di scarico effettuata ieri al Franco Ossola, da mercoledì tutti i biancorossi (compreso Molinari) torneranno a faticare ad Albizzate, laddove avevano chiuso la scorsa stagione. Ringraziato il Morazzone per la disponibilità di queste settimane, mercoledì alle 15 i biancorossi saranno in campo per una seduta pomeridiana. Giovedì alle 16.30, sempre ad Albizzate, è in programma una amichevole contro l’Accademia Pavese prima di una doppia sessione di allenamento in calendario per venerdì (ore 10 ed ore 15). Sabato allenamento al mattino alle 10.30 e domenica altra amichevole contro un’avversaria ancora da designare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA