Varese KO a Reggio Emilia

Varese KO a Reggio Emilia

Per la squadra di Caja ancora rimandata la prima vittoria in trasferta: finisce 76-66

Varese perde al Pala Bigi di Reggio Emilia la quinta trasferta stagionale in maniera abbastanza netta, cedendo il passo negli ultimi venti minuti dopo una prima parte di gara in totale equilibrio. Finisce 76-66 per la Grissin Bon, che prende il largo nel terzo quarto grazie ad una pioggia di triple di Markoishvili e ad una difesa particolarmente attenta ed aggressiva. Eppure questa era una trasferta alla portata della squadra di Attilio Caja, forse non sufficientemente cattiva per avere la meglio su una formazione più affamata ma non esageratamente talentuosa. Per i biancorossi di Caja, 14 punti e 7 assist di Wells, 11 di Waller e 10 di Avramovic. Solo tre minuti in campo, i primi tre, per Damian Hollis, bocciatissimo dal coach.

Al primo canestro della partita di Wells risponde Della Valle con quattro punti consecutivi, a cui corrispondono anche quattro attacchi di fila a vuoto per Varese. Due palle perse consecutive da Hollis convincono Caja a panchinarlo subito dopo tre minuti e mezzo. Le due squadre viaggiano sempre a contatto, Varese grazie ad un gioco da tre di Okoye ritrova il vantaggio e lo tiene grazie anche ad un Wells particolarmente ispirato: grazie ad una tripla di Candi e ad un canestro di Julian Wright la Grissin Bon torna a contatto (14-15), chiudendo a -1 il primo periodo di gioco.

Avramovic apre il secondo quarto battendo sul tempo Chris Wright e segnando da sotto, Ferrero allunga a 5 il vantaggio con un bel piazzato dalla media. De Vico accorcia da tre punti, Tambone trova fiducia e mette il 17-21 Varese al 12’. Un antisportivo assurdo fischiato a Ferrero riporta in parità Reggio Emilia, prima che la tripla di Markoishvili regali il vantaggio alla Grissin Bon. Avramovic azzanna il ferro sul rientro dal time-out per il 24-23, però la tripla di Mussini ed il lay-up vincente di Mussini aumentano il gap a favore dei padroni di casa, 29-23 al 16’. Varese ritrova il canestro con Wells e Ferrero, la tripla di Waller riporta i biancorossi con il naso avanti (31-32) ad un minuto dalla sirena, Della Valle batte sul passo Cain e ribalta di nuovo il parziale ma Okoye in contropiede su assist di Waller fa 33-34. White sul finale viene lasciato troppo libero e mette i punti del 35-34 che chiudono i primi venti di gioco.

Tre punti di Ferrero inaugurano il secondo tempo, però Chris Wright, White e Markoishvili gli rispondono con la stessa moneta per il 44-39 Grissin Bon. Wells si conferma in serata positiva e segna altri due punti in arresto e tiro, Della Valle è glaciale in lunetta per il 46-41, Waller si sblocca con un jumper per il -3. Della Valle dall’arco trova il massimo vantaggio Reggio sul 8, 53-45, rintuzzato da due liberi di Avramovic, prima che Candi dall’arco punisca ancora Varese. La Grissin Bon mantiene stabilmente sette punti di margine, che diventano nove con i due punti di White. Il terzo parziale termina con un vantaggio consolidato per i padroni di casa: 60-51.

In apertura di quarto periodo, Varese continua a faticare tremendamente a segnare: Menetti si becca un tecnico dopo una partita di proteste, Okoye in lunetta è glaciale ma Markoishvili dall’altra parte colpisce ancora dall’arco. Varese prova a rientrare con Pelle ma un 3/4 in due viaggi in lunetta di White porta Reggio sul 11. La pressione difensiva della Grissin Bon mette in crisi la circolazione di palla dei biancorossi di Caja, che vanno in totale black-out. Una schiacciata di Cain ed una bella scorribanda di Wells riportano lo svantaggio sotto la doppia cifra per Varese (70-61 con 3’40” da giocare). Alla tripla, ennesima, di Markoishvili risponde Avramovic attaccando il ferro, 73-63. Nel finale la Grissin Bon blinda il vantaggio e vince 76-66, meritatamente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA