Antonelli all’Ite Tosi di Busto Arsizio:«Siete dei veri pionieri»

Antonelli all’Ite Tosi di Busto Arsizio:«Siete dei veri pionieri»

Il sindaco ha incontrato gli studenti dell’istituto

BUSTO ARSIZIO - Il rientro sui banchi di scuola è all’insegna dei «pionieri». Così il sindaco Emanuele Antonelli ha definito gli studenti del corso quadriennale sperimentale dell’Istituto Tecnico Economico Tosi, che anno iniziato le lezioni già il 5 settembre. È con loro - 177 in tutto, di cui 46 che iniziano l’ultimo anno che li porterà all’esame di maturità - che la fascia tricolore e l’assessore all’educazione Paola Magugliani hanno simbolicamente “tagliato il nastro” del nuovo anno scolastico, che a Busto Arsizio segna il ritorno nelle classi di oltre 16mila studenti, dalle scuole dell’infanzia alle superiori. «Per me è un onore essere qui - le parole del sindaco Antonelli nell’aula magna dell’istituto che frequentò quando ancora era semplicemente “la ragioneria” - siete dei veri pionieri, e vi faccio i complimenti per aver accettato questa sfida. Che è stata una scelta importante, giustissima: ora dovrete dimostrare alla maturità che, nonostante un anno in meno, siete allo stesso livello degli altri». Antonelli ha spronato i ragazzi del Tosi, ma il suo messaggio idealmente era rivolto a tutti gli studenti tornati sui banchi: «Oggi i giovani sono molto intelligenti, hanno a disposizione strumenti tecnologici che ai miei tempi non avevamo e un’esperienza più globale che servirà nel mondo del lavoro che oggi è molto più difficile. Per riuscire bisogna essere più che bravi, eccellenti». L’assessore Magugliani ha invece inviato una lettera aperta in tutte le classi. L’innovativo percorso internazionale quadriennale dell’Enrico Tosi di viale Stelvio rappresenta una delle “punte di diamante” tra le tante riconosciute eccellenze scolastiche della città. Alla vigilia del varo, da parte del ministero dell’istruzione, del piano delle “cento scuole” che introdurranno il corso quadriennale, a Busto Arsizio ci sono ben due istituti, il paritario “Olga Fiorini” (che in estate ha già portato alla maturità la prima classe di studenti del liceo internazionale quadriennale) e appunto l’Ite Tosi, che propongono questa sperimentazione all’avanguardia. «Per noi è una scommessa che sta aprendo la strada - spiega la preside Nadia Cattaneo - ma i quattro anni non sono un “bigino” dei cinque. Si fa un lavoro di distillazione e non di compressione, con un corso centrato sul saper fare e sulle competenze più che sul sapere accademico, con una metodologia di studio e un’organizzazione del tempo diverse, e con tante attività extra scolastiche conteggiate nel monte ore».

La prima settimana di lezione dei “quadriennali” lo dimostra: i “primini” hanno fatto team building, anche con attività fuori istituto al Centro nautico di Sesto Calende tra canoa e arrampicate «per mettere alla prova tenuta del gruppo, senso di responsabilità e spirito di collaborazione», le seconde si sono concentrate su public speaking, debate e modalità e tecniche di comunicazione, anche navigando a vela sul Lago Maggiore, mentre le terze e le quarte sui percorsi di personalizzazione, con gli studenti impegnati anche a fare da tutor ai più “piccoli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA