Bustoestate: «E ora vogliamo che tutta la città si diverta»
Lo slogan sulla maglietta di sindaco e assessore dice tutto: “Il Bello di vivere a Busto” (Foto by Varese Press)

Bustoestate: «E ora vogliamo che tutta la città si diverta»

Svelata ieri insieme allo sponsor Paglini, la rassegna estiva che terrà compagnia ai cittadini

Pronti via, tutti in “macchina”. Parte Bustoestate il lunghissimo viaggio che porterà tutti i bustocchi e non lungo le vie e le piazze cittadine da oggi fino al 30 settembre. Voluta la metafora dell’automobile, per il sostegno da pietra angolare della concessionaria Renault-Paglini con il contributo del Distretto Urbano del Commercio e dell’Associazione Commercianti del Centro Cittadino ad una tradizione che coinvolge da più di vent’anni la città di Busto. Una lunghissima teoria di manifestazioni culturali, sportive, folkloristiche e gastronomiche organizzate dall’amministrazione comunale con lo «scopo di tenere i nostri ragazzi a Busto, far vivere loro la città e penso che possa fare bene anche ai commercianti con tutto l’indotto che si crea. Anche se dicono che l’amministrazione fa danni per la chiusura di via Montebello e di piazza Santa Maria, ma non è vero. Non è casuale che quest’anno per Bustoestate abbiamo coniato lo slogan “il bello di vivere a Busto”», ha evidenziato il sindaco Emanuele Antonelli nel corso della conferenza stampa tenutasi nel tardo pomeriggio di ieri presso la concessionaria Paglini.

E proprio verso il principale sponsor di Bustoestate, il primo cittadino ha rivolto parole di ringraziamento per «una collaborazione che non riguarda solo questa specifica manifestazione, ma per la collaborazione che avviene tutto l’anno con l’amministrazione».

Ringraziamenti ricambiati da Giorgio Paglini unitamente all’augurio che «l’estate abbia un grande successo e noi siamo contenti ed orgogliosi di accompagnare dal 1995 questo lunghissimo evento che ovviamente, come azienda, speriamo ci porti anche dei ritorni, ma dinanzi a tutto ci spinge la passione che dura appunto da parecchi anni e che, coincidenza vuole, va di pari passo con il lancio di un nuovo modello che quest’anno è il Koleos 2».

Gli assessori alla Cultura ed allo Sport Paola Magugliani e Stefano Ferrario nei loro interventi hanno accennato agli eventi più importanti e più attrattivi del loro comparto. Su tutti, però, la novità di week end lunghissimi che partono dal giovedì sera, che prevede la canonica apertura serale dei negozi, ma intrattenimenti anche al venerdì sera. «Vogliamo – ha chiosato Antonelli – che Busto si diverta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA