Il contatore della discordia: Enel dia una risposta

Il contatore della discordia: Enel dia una risposta

Gentile Direttore, da qualche anno sono paralizzato a causa di un infortunio sul lavoro.
Con molta fatica e sacrifici ho fatto costruire un’abitazione per i miei nuovi standard, la casa è pronta, rimane solo l’allacciamento dei contatori acqua, luce e gas. Contatori che precedentemente mi viene detto potevano essere messi vicino alla casa (limitare della proprietà privata) in modo che anche io con la carrozzina possa accedervi. Successivamente l’enel gas fa bloccare i lavori dicendomi che loro il contatore lì non possono metterlo, deve essere vicino alla strada comunale.
Il problema è che tra la mia nuova abitazione e la strada c’è una forte pendenza e soprattutto un passaggio in comune con 3 proprietari, uno dei quali non in accordo per farci mettere il contatore in quella zona in comune. L’Enel gas non ci dà risposta e non capisco come mai non possa metterci quel contatore nel posto prestabilito invece di farci fare lavori per nulla e perdere tempo e soldi.
Cordiali saluti,
Giuseppe Martegani, Tradate

Gentile Giuseppe,
la ringrazio molto per la sua segnalazione. Il nostro quotidiano pone da sempre attenzione ai problemi, piccoli o grandi che siano, dei nostri lettori, con l’obiettivo di informare, sensibilizzare e trovare insieme una soluzione. Mi farà piacere poter raccontare, dalle nostre colonne, come il suo disagio verrà risolto. A prestissimo allora.
Virginia Lodi


© RIPRODUZIONE RISERVATA