È l’ora dell’Albizzate Valley Festival   Ci aspettano 4 giorni di gran musica

È l’ora dell’Albizzate Valley Festival

Ci aspettano 4 giorni di gran musica

Il maxi evento partirà il 9 luglio e durerà fino al 12 compreso: sul palco si alterneranno i Modestep, i The Subways , i Bongo Botrako, i Datsik,i Downlink, gli M+A, i Txarango, i Subways e i Joy Cut. Siete pronti a scatenarvi?

L’Albizzate Valley Festival arriva alla tredicesima edizione con numeri importanti come le 20 mila persone della passata edizione. Tra i gruppi spicca l’unica data italiana dei Modestep, i The Subways e la serata ska con gli spagnoli Bongo Botrako + Txarango, capaci di fare 60 mila spettatori a Barcellona.
Ci sono feste di paese che con il lavoro e la passione crescono di dimensioni e qualità ed è questo il caso dell’Albizzate Valley Festival, arrivato alla tredicesima edizione con un carnet che sottolinea la credibilità internazionale acquisita negli anni. Nelle passate edizioni sono saliti sul palco del Valley gruppi del calibro di Roy Paci, Pendulum, Africa Unite, Infected Mushroom, Gentleman, The Zen Circus, Motel Connection, Morgan Heritage, Il Teatro Degli Orrori, Leroy Thornhill, Modena City Ramblers, Ministri, Casinò Royale, Flux Pavillion e Gorillaz Sound System, facendo ogni anno record di visitatori fino a oltre 20 mila per edizione solo per i concerti serali, senza considerare gli ingressi pomeridiani. Perché l’AVF non è solo musica, ma un Festival nel significato più internazionale del termine, con work shop pomeridiani in un contesto di ecosostenibilità e collaborazione che trasforma il parco in cui l’evento è organizzato in un vero e proprio villaggio. Una manifestazione nata dall’associazione M.E.G.A, Movimento Espressivo Giovanile Albizzatese che ha sempre avuto lo scopo di utilizzare il ricavato dell’iniziativa per finanziare e sviluppare progetti di aggregazione sociale e culturale rivolti ai giovani ma anche sostenere iniziative a favore dell’ambiente e del territorio.
Tutto questo verrà mantenuto anche per l’edizione ormai alle porte che mantiene la formula delle quattro serate suddivise per generi musicali.

Questo il trailer ufficiale del Valley 2015:


9 LUGLIO: TXARANGO + BONGO BOTRAKO
La prima serata vede sul palco due gruppi spagnoli che hanno il ritmo e la forza del live nel Dna. I Txarango sono una band di Barcellona che fa una musica che avvicina il Reggae, alla musica latina e Native Rhythms. Con loro i Bongo Botrako, un gruppo di Tarragona. Selvaggi ed intensi, sono diventati un nome molto conosciuto nel panorama musicale alternativo europeo. I Bongo Botrako tornano in Italia dopo i tre sold out italiani del mese di febbraio a Milano, Bologna e Roma.

10 LUGLIO: DATSIK + DOWNLINK
Datsik è uno dei fenomeni più in luce del mondo Dubstep, colui che ha definito la sua musica “il Punk Rock della musica elettronica”, e torna nel nostro Paese per l’unica data italiana estiva. Una fusione di Hip Hop, elettronica, musica garage britannica.o Ad aprire la serata ci penserà Downlink vero e proprio talento che fa della capacità di mixare i bassi il suo marchio di fabbrica. In tour continuo ormai da cinque anni è uno dei più apprezzati live performer per la sua incredibile bravura e tecnica che rendono un suo concerto dal vivo un’esperienza che ti fa battere il cuore anche dopo ore.

11 LUGLIO: MODESTEP + M+A
La serata di sabato rappresenta il vero fiore all’occhiello del festival con l’esclusiva in Italia dei Modestep che sono in tour mondiale con il nuovo album “London Road”. L’unica data italiana sarà proprio quella dell’Albizzate Valley Festival, con il loro sound, una fusione di dubstep e rock elettronico. In apertura un gruppo italiano gli M+A, che lo scorso anno hanno suonato al Glastonbury. Scelti direttamente da Michael ed Emily Eavis, sono stati la prima band italiana a suonare su un main stage del festival sullo stesso palco di M.I.A., Disclosure, Goldfrapp e molti altri artisti internazionali.

12 LUGLIO: THE SUBWAYS + JOY CUT
A chiudere il festival sarà la musica indie rock dei The Subways. Band inglese con tre album all’attivo e diverse partecipazioni nelle colonne sonore di film come “Rocknrolla”, “Die Hard”, negli spot della Rimmel e anche in alcune puntate della serie tv “The O.C.”. Quest’anno sono tornati in tour con il loro quarto album, omonimo, che verrà presentato sul palco del Valley. Ad inaugurare la serata saranno i Joy Cut, una band rock italiana che ha all’attivo più di 150 concerti nel 2014 fra Stati Uniti, Canada ed Europa segnando la partecipazione ai festival più importanti della scena indipendente.

Un poker di serate veramente uniche nel panorama dei festival italiani e per questo sono già attive le prevendite sul portale di VivaTicket all’indirizzo: http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg%5Bevento%5D&id_show=72908


© RIPRODUZIONE RISERVATA