“Roma brucia”. La potenza del sound narra la storia
Imperium (Foto by Archivio)

“Roma brucia”. La potenza del sound narra la storia

È uscito il nuovo lavoro degli Imperivm, metal band varesina, con lo scrittore G.L. Barone

Roma brucia: “Rome Burns”, l’attesissimo nuovo disco della Metal band varesina “Imperivm” è disponibile dai giorni scorsi.

Il gruppo - grazie ai suoi testi incentrati sulla storia dell’antica Roma - è molto conosciuto e seguitissimo in sud America ed est Europa, roccaforti del genere musicale “Power metal”, che unisce cori epici e melodici a sonorità graffianti e potenti.

Della band, nata nel 2010, fa parte lo scrittore varesino G.L.Barone, il Dan Brown varesino, autore di bestseller editi da Newton Compton Editori, che in questa avventura è anche autore dei testi, oltre che strumentista.

«Solitamente i gruppi Power, per lo più tedeschi e scandinavi, utilizzano come temi per le proprie canzoni leggende nordiche - ha dichiarato Barone - Per un gruppo italiano aveva poco senso e quindi abbiamo ritenuto più utile raccontare qualcosa di più vicino a noi, storie epiche - forse più di quelle nordiche - ma che raccontano vicende reali di personaggi legati alla storia della Repubblica e dell’impero romano».

Protagonisti i personaggi storici di primissimo piano: «Nel nuovo disco, ad esempio, parliamo infatti di Giulio Cesare, Nerone (la cui marachella dell’incendio di Roma dà il titolo al disco), Ottaviano, Antonio, Cleopatra, Bruto, Attila e tanti altri. Ogni canzone cerca di raccontare una vicenda, narrandola a volte in prima persona a volte in terza… Trovo che raccontare queste storie sia un modo per fare cultura e renderla fruibile a un pubblico un po’ diverso. È anche in quest’ottica che sul nostro sito (www.imperivm.eu) c’è una sezione che oltre al testo della canzone - rigorosamente in inglese come vuole il mercato internazionale - la colloca nel contesto storico».

Come mai siete più conosciuti all’estero che in Italia?

«È vero che siamo molto più conosciuti all’estero che in Italia, ma, a parte poche eccezioni, è lo scotto da pagare per suonare quello che ci piace. Qui da noi si preferisce musica più “leggera”, in senso lato del termine, ma poco importa perché il mondo è grande e grazie a internet la nostra musica è fruibile a chi è in grado di capirla e apprezzarla». E dal punto di vista prettamente musicale, il disco degli italianissimi e varesinissimi Imperivm - Giuseppe Scaffidi voce, Leonardo Vella chitarra, Fiore Fausto batteria, G.L.Barone basso, Marco Valvano tastiere - pare proprio stia piacendo. La pagina facebook del gruppo (https://www.facebook.com/imperivmband), con oltre 3000 fan, pubblica già ottime recensioni di teste inglesi, russe e brasiliane. Fan che attendono il prossimo concerto, il sabato 15 luglio a Rockinn Somma, di Somma Lombardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA