Domenica 08 Giugno 2014

Trenincorsa con De Sfroos

Live che s’inchina al dialetto

Trenincorsa all’Ippodromo di Milano con Davide Van De Sfroos: sul palco la band di sette elementi

I Trenincorsa salgono sul palco con Davide Van De Sfroos. Il 13 giugno la band luinese aprirà il concerto del cantautore “laghée” all’Ippodromo di San Siro a Milano e per i fan è già pronto il bus della trasferta.

Il live, organizzato nell’ambito del City Sound Festival, sarà la sola data di presentazione dell’ultimo cd “Goga e Magoga” dell’artista lariano, che ha voluto con sè il gruppo capitanato da Matteo Carassini, dopo la recente collaborazione in una tappa dello spettacolo “Luoghi dentro”, che ha visto Van de Sfroos partecipare come ospite a Mandello del Lario.

Non si tratta dell’unico incontro come ricorda il frontman Carassini: «Già in diverse occasioni abbiamo condiviso il palco con Davide».

Se le provenienze sono diverse, i punti di contatto sono molti. «A partire dall’utilizzo della lingua locale, del proprio dialetto. È la cosa che più ci accomuna. Ma c’è anche l’attenzione alle piccole storie, ai personaggi, per così dire, originali che hanno sempre quel sapore di “leggenda” e senza dubbio l’appartenenza alle zone di lago. In tutto ciò esistono anche differenze, in lui è senz’altro predominante la dimensione cantautorale - aspetto che Matteo ama molto - noi spingiamo forse un po’ di più sulla ricerca dei suoni». La notte sotto il cielo meneghino sarà animata dalla formazione varesotta ormai assestata con sette elementi.

«Dall’anno scorso, infatti, insieme a me alla voce, a Gio alla fisarmonica, a Fabio alle percussioni, a Ilario al basso, a Claudio alla chitarra e a Pulce alla batteria, è salito a bordo Simone, tastierista-chitarrista che si è aggiunto anche ai cori: un giovane talento insomma». Per scaldare il pubblico proveniente da tutta Italia i Trenincorsa proporranno «un mix di brani del gruppo, alcuni riadattati per l’ultimo tour teatrale. Sarà l’occasione per farli sentire ad un pubblico ancora più vasto. E con Davide? Sarà una sorpresa».

© riproduzione riservata