Luca Stricagnoli, un “Gladiatore” con la chitarra a tre manici
Un frame del video di Stricagnoli

Luca Stricagnoli, un “Gladiatore” con la chitarra a tre manici

Un varesino, un compositore tedesco e una chitarra a tre manici. Un triangolo perfetto che ha portato il musicista un gradino ancora più in alto

Un varesino, un compositore tedesco e una chitarra a tre manici. Un triangolo perfetto che ha portato Luca Stricagnoli un gradino ancora più in alto. Il varesino ha pubblicato venerdì il video con la “sua” nuova invenzione: un’acustica rivoluzionaria con ben tre manici da usare contemporaneamente. E per inaugurare il gioiellino, Stricagnoli ha scelto di riprodurre, solo con la chitarra e la voce della fidanzata Meg Pfeiffer, “Now We Are Free”, l’indimenticabile colonna sonora del film “Il Gladiatore” composta, appunto, da Hans Zimmer, il genio tedesco autore di colonne sonore-capolavoro di film-capolavoro. Una prova incredibile, di una difficoltà estrema e di una bellezza emozionante quella di Luca Stricagoli, che ha stregato il web con oltre 20 mila visualizzazioni su YouTube e oltre 90 mila su Facebook, in pochissime ore. E il 29 esce il suo cd “What If”: non vediamo l’ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare