I soccorritori più bravi di Lombardia? Sono gallaratesi
I componenti della squadra vincitrice alle gare regionali

I soccorritori più bravi di Lombardia? Sono gallaratesi

Il Comitato Cri cittadino vittorioso a Bagnolo Cremasco

Sono tornati vittoriosi dai campionati regionali di Primo Soccorso: il Comitato di Gallarate della Croce Rossa Italiana è il migliore della Lombardia. Danilo Bosetti, Alessio Moccia, Francesca Lauretano, Davide Bergamaschi, Martina Manfro e Barbara Ascoli sono i componenti della squadra vincitrice delle 10 prove in programma, superate brillantemente domenica a Bagnolo Cremasco. Per sei ore di fila sono stati impegnati in dimostrazioni di vario tipo, non ultimo l’intervento in una situazione simulata di assoluta emergenza, come il caso di una sala pubblica immersa dal fumo dopo un incendio.

Unità del gruppo

Non capitava da anni che il Comitato di Gallarate tornasse in primo piano. Invece la squadra “capitanata” dal leader Bosetti ha superato tutte le altre nella gara regionale . Una grande vittoria per questi giovani, volontari, soccorritori che già escono sulle ambulanze del territorio, ma che hanno compiuto un altro grande passo in avanti. Saranno, infatti, loro a rappresentare la Lombardia alle gare nazionali di settembre in Emilia Romagna.

«Posso assicurare che al termine della gara erano esausti» commenta Monica Trotta, responsabile dell’area 6 (Sviluppo e Immagine) della Cri di Gallarate. «Sono stati bravissimi, grazie all’unità del gruppo, alla tenacia e alla grinta di tutti, hanno ottenuto un ottimo risultato. È valsa molto l’esperienza del leader, ma è occorso il coraggio e l’impegno di tutto il gruppo». La squadra si è cimentata in prove non rese note prima, da affrontare lì per lì e senza alcuna possibilità di comunicare con nessuno. Prove pratiche, sul campo, con emergenze da affrontare e risolvere e prove anche di conoscenza, per esempio di Diritto internazionale umanitario.

Non solo ambulanze

Preparati da Nadia De Prà, Marco Cattaneo, Riccardo Toniolo, Christian Gioia e Mario Frattini, i volontari del Comitato di Gallarate hanno riportato la Cri della città dei Due Galli in vetta alla classifica. Una decina le squadre in gara, domenica 23 aprile, per una competizione durata dalle 11.30 alle 17.30 senza interruzioni che risulta essere uno strumento valido e utilissimo per allenarsi ed affrontare, poi, con successo la realtà non simulata.

La Cri di Gallarate, è bene ricordarlo, non è solo ambulanze, ma anche una serie di servizi gratuiti a favore delle fasce più deboli della popolazione. E tra i prossimi appuntamenti del Comitato c’è l’organizzazione di un evento dal titolo “Sulle ali del volontariato”, a Volandia, in occasione della giornata mondiale di Croce Rossa il 12 , 13 e 14 maggio, durante il quale la Cri si mostrerà, appunto, in tutte le sue vesti: dall’ambulanza, ai servizi socio assistenziali, ai soccorsi speciali, alle attività per i più piccoli. Ma intanto va dato merito alla squadra che ha vinto le Regionali di Primo Soccorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA