Ladri sfondano la vetrina e rubano dal bar superalcolici
Tracce di sangue nei pressi della vetrina sfondata

Ladri sfondano la vetrina e rubano dal bar superalcolici

In piazza Timavo a Gallarate una delle vetrine del bar “La Piazzetta”, chiuso per l’orario notturno, era stata sfondata con un grosso masso

GALLARATE - Aveva sfondato la vetrina di un bar con un sasso. Si erano lievemente feriti, ma erano riusciti a rubare delle bottiglie di super alcolici che avevano tentato di consumare poco distante. Ma la pattuglia di polizia del commissariato di Gallarate li ha intercettati, denunciandoli.

I due dovranno rispondere davanti all’autorità giudiziaria competente di furto aggravato. La scorsa notte l’equipaggio della Volante della Polizia di Stato del Commissariato di Gallarate, durante un normale servizio di controllo del territorio, ha notato, infatti, in piazza Timavo che una delle vetrine del bar “La Piazzetta”, chiuso per l’orario notturno, era stata sfondata con un grosso masso. Una situazione che li ha messi subito in allarme. I poliziotti si sono avvicinati alla vetrina rotta e hanno notato che mancavano alcune bottiglie di alcoolici dal frigorifero, e nelle vicinanze della vetrina sfondata hanno constatato la presenza di alcune tracce di sangue.

Sono scattate subito le indagini. Gli agenti hanno quindi effettuato delle ricerche nelle immediate vicinanze, le quali hanno consentito di rintracciare poco lontano due minorenni, un moldavo e un albanese, intenti a consumare gli alcolici asportati dal bar qualche minuto prima, nonché un mazzo di chiavi anche esso proveniente dal bar.

I due giovani, M.K.e R.I., entrambi diciassettenni,sono stati denunciati alla Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Milano per il reato di furto aggravato in concorso. I controlli da parte delle pattuglie sono sempre più intensi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA