Rapina andata a segno in gioielleria. Tramortisce il titolare, poi la fuga
Il rapinatore se ne sarebbe andato via con una valigetta di gioielli

Rapina andata a segno in gioielleria. Tramortisce il titolare, poi la fuga

L’uomo sarebbe stato colpito con un oggetto contundente. A lanciare l’allarme la moglie

GALLARATE - Rapina in gioielleria a Gallarate: un gioielliere, titolare di un negozio in città, sarebbe stato aggredito da un bandito solitario che dopo averlo tramortito è scappato con una valigia piena di gioielli. Una rapina particolare sulla quale sono ancora in corso tutti gli approfondimenti del caso.

La rapina, secondo il racconto del gioielliere, è avvenuta nella serata di venerdì, intorno alle 20 o giù di lì. In quel momento, sempre secondo le prime informazioni raccolte sulla base della sua versione, il commerciante era praticamente in prossimità dell’orario di chiusura serale dell’attività quando avrebbe fatto irruzione il bandito solitario del quale, almeno per il momento, non ci sarebbero grosse notizie. Fatto sta che secondo la versione del commerciante – una storia che ha già fatto il giro della zona – il bandito lo ha sorpreso proprio mentre stava completando le ultime operazioni di giornata prima di rientrare a casa. Con qualche oggetto contundente lo avrebbe colpito alla testa, facendolo cadere a terra.

La ricostruzione a questo punto si è fatto molto più farraginosa e parziale. Fatto sta che l’aggressore avrebbe arraffato una valigetta con dentro i gioielli che, pare fossero destinati a una fiera all’estero, forse in Germania e se la sarebbe filata con il malloppo in pugno. Sempre secondo le prime informazioni sommarie, il bandito si sarebbe allontanato incurante del fatto che il commerciante si trovava a terra svenuto. Il colpo ricevuto alla testa lo avrebbe tramortito facendogli perdere i sensi.

Della rapina si è accorta la moglie del commerciante che, preoccupata dal fatto che il marito non era ancora rincasato dopo il lavoro, ha fatto tappa in negozio dove lo avrebbe trovato disteso sul pavimento privo di sensi. Viste le particolari circostanze dell’accaduto, sono tuttora in corso gli accertamenti del caso per ricostruire con esattezza come si sono svolti i fatti. Il commerciante che ha denunciato la rapina per fortuna non avrebbe avuto conseguenze fisiche. È andato in ospedale, ma non gli sarebbero stati riscontrati particolari problemi. I carabinieri della Compagnia di Gallarate stanno effettuando tutti gli accertamenti per chiarire le circostanze dell’accaduto in modo da individuare il balordo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA