Rilanciare commercio e artigianato. Settantamila euro per gli spazi sfitti
«Un’opportunità concreta per rendere più attrattiva la città»

Rilanciare commercio e artigianato. Settantamila euro per gli spazi sfitti

L’assessore regionale Parolini: «Risposta positiva in Lombardia. Lodevole l’iniziativa di Saronno»

SARONNO - Ecco arrivare 67mila euro per rilanciare il commercio e l’artigianato cittadini nella zona del centro in cui agisce il bando “Sto@”: si tratta dell’area interna alle vie delle “passeggiate” e costituita da piazza De Gasperi, vicolo del Caldo, piazza La Malfa, vicolo Pozzetto, vicolo Scuole, piazza Schuster, le gallerie di Corso Italia verso l’interno della zona oggetto di intervento. Il bando è una sinergia tra Regione Lombardia, le associazioni di categoria (Confartigianato, Confcommercio, Ascom Saronno, Confesercenti regionale e Assotemporary di Milano), il Distretto del Commercio, proprietari ed intermediari di proprietà e il Comune di Saronno.

La dotazione finanziaria complessiva è di 200mila euro, di cui 100mila di Regione Lombardia, 50mila comunali e 50mila privati. Le azioni del bando saranno diverse, siamo al primo step: 67mila euro per l’apertura di attività in spazi sfitti in modo da rivalutare l’area. «Si tratta di un contributo a fondo perduto -dichiara l’assessore Francesco Banfi, con delega alle attività produttive- che saranno concessi per finanziare al 50% interventi di innovazione volti al recupero di spazi sfitti, il che contribuirà a rilanciare una zona che, per carenze progettuali intrinseche, non è mai stata vissuta. Tutti gli attori che promuovono il bando sono certi che la vita di una zona della città sia intimamente legata all’esistenza di negozi di prossimità e questa è il primo impulso della proposta partita da Mauro Parolini, Assessore regionale con delega allo sviluppo economico».

«La nostra iniziativa – dichiara proprio Mauro Parolini, Assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia - ha prodotto in tutta la Lombardia una risposta positiva e coraggiosa da parte di 19 Comuni, che insieme alle associazioni delle imprese, alle Camere di Commercio e agli altri partner locali hanno colto nel nostro bando un’opportunità per rilanciare i propri centri urbani e combattere la desertificazione commerciale, sviluppando progetti e investimenti per 7,5 milioni di euro. La lodevole iniziativa del Comune di Saronno si inserisce in questo solco e rappresenta un’opportunità concreta per rendere più attrattiva la città».

Gli interventi dovranno migliorare la funzionalità, l’accessibilità e l’impatto visivo delle aree, ma anche interventi strutturali di ripristino degli spazi commerciali, la pulizia delle parti private ad uso pubblico, l’innovazione del servizio al cliente e al cittadino in generale. «La zona è stata scelta perché immediatamente prossima al centro eppure mai decollata. Al tavolo di lavoro, per la prima volta a Saronno, hanno partecipato anche proprietari e intermediari di proprietà, propensi a procedere con una calmierazione degli affitti» commenta il sindaco, Alessandro Fagioli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA