Un’area nuova e una viabilità nuova. Ecco come cambia la periferia
Viale Lombardia a Saronno

Un’area nuova e una viabilità nuova. Ecco come cambia la periferia

Una bretella e due nuovi parcheggi tra viale Lombardia e via Ungaretti

Cambiano la viabilità e il volto della zona compresa tra viale Lombardia e via Ungaretti, uno dei quartieri periferici di Saronno ma comunque importante per densità di popolazione e attività presenti su quella parte di territorio che lambisce una delle più importanti arterie viabilistiche cittadine, al confine con Solaro e in pratica al termine della strada statale che collega a Monza e circondario.

Si tratta di una direttrice assolutamente strategica, molto trafficata sia dai pendolari che dai mezzi pesanti, e che negli ultimi mesi, proprio in territorio di Saronno, si è arricchita anche di diversi insediamenti produttivi e commerciali, quattro in totale oltre a quello già esistente. Nella fattispecie in quell’area, a ridosso della già esistente Spa, sono sorti due esercizi commerciali e in arrivo ce ne sarà un terzo; completata invece la struttura industriale a ridosso della palestra che si affaccia giusto su via Ungaretti, dove negli ultimi tempi c’erano stati non pochi problemi di traffico e parcheggi con relative proteste dei residenti.

Per permettere la creazione di quest’area, che ha una dimensione di oltre mille e cento metri quadri, è stata anche realizzata una sorta di “bretella” stradale: attualmente su viale Lombardia sono presenti dei new jersey a delimitare l’area del cantiere, che però è già quasi terminato. Anche la segnaletica orizzontale è già stata approntata; resta solo da effettuare, cosa non di poco conto, il collaudo del comparto. Verosimilmente il tutto potrà essere concluso al massimo entro la fine del mese di gennaio, visto che di mezzo ci sono le festività natalizie e di fine anno.

Importante soprattutto la creazione di due parcheggi, che serviranno non solo le attività commerciali e produttive che si stanno insediando, ma anche i residenti, soprattutto quelli di via Ungaretti, che sarà collegata attraverso una strada interna al centro produttivo-industriale dall’interno, dando sbocco al traffico. Per quanto concerne viale Lombardia, si tratta di circa 150 posteggi, ai quali vanno aggiunti i circa 50 che si affacciano sulla interna via Ungaretti. L’intervento ha comportato, per l’operatore, una spesa di oltre mezzo milione di euro in termini di oneri di urbanizzazione globali che sono appunto serviti a rendere più fruibile la zona e a migliorare la situazione del traffico “interno”, quello del quartiere dove sono stati effettuati i lavori giunti ormai al termine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA