Arriva la primavera. E le piste ciclabili si rifanno il look

Arriva la primavera. E le piste ciclabili si rifanno il look

La Provincia ha eseguito interventi su oltre 70 chilometri di strada percorribile a piedi o in bici

Le piste ciclopedonali presenti sul territorio dei laghi e delle valli sono un’attrattiva per i turisti provenienti da fuori e un’oasi di pace e tranquillità per i residenti; in vista della bella stagione, la Provincia di Varese ha eseguito in queste settimane, una serie di lavori di sistemazione per rendere ancora più sicuri e attrattivi gli oltre settanta chilometri di piste ciclopedonali di competenza di Villa Recalcati.

Dalla rimozione delle piante cadute, alla sostituzione delle staccionate ormai rovinate, al rifacimento degli asfalti, alla pulizia dei canaletti di scolo dell’acqua ai lavori di manutenzione su ponticelli e passerelle in legno: questi i principali interventi. «In vista della bella stagione e con l’obiettivo di garantire la massima fruibilità in totale sicurezza dei nostri tracciati ciclopedonali - dichiara il consigliere provinciale Davide Tamborini - in questi giorni sono stati eseguiti una serie di importanti lavori di manutenzione e che si sono resi necessari dopo la tromba d’aria della scora estate».

Sulla pista che costeggia il lago di Comabbio sono stati eseguiti interventi di manutenzione, come le asfaltature e i rappezzi dove il manto stradale del percorso ciclopedonale è stato rovinato dalle intemperie e dagli alberi caduti sul tratto tra Corgeno e Comabbio. Sono stati riposizionati anche nuovi tratti di parapetti e staccionate di legno divelte, in particolare nel tratto di Varano Borghi, che è stato uno dei Comuni maggiormente colpiti dalla tromba d’aria. I tecnici di Villa Recalcati hanno provveduto anche la riqualificare la passerella in legno che collega Ternate e Mercallo, con lavori di pulitura e riverniciatura.

Sul collegamento della palude Brabbia è stato sistemato invece il fondo stradale in ghiaia nel tratto iniziale del collegamento in territorio comunale di Biandronno. Lungo il tratto di ciclopedonale della Valle Olona si sono concentrati i lavori di asfaltatura, il riposizionamento delle staccionate nella zona tra Fagnano Olona e Solbiate Olona e i lavori di pulizia e messa in sicurezza della campate del ponte di Cairate dove sotto scorre la ciclabile.

Sulla pista attorno al lago di Varese infine, è stato eseguito il rifacimento delle asfaltature tra Azzate e Bodio Lomnago, oltre a interventi di messa in sicurezza e manutenzione dei ponticelli in legno con sostituzione di staccionate di protezione e traverse di pavimentazione.

«Dopo la tromba d’aria della scorsa estate ci siamo attivati per rimuovere tronchi e ramaglie che hanno invaso parti del tracciato, in modo particolare lungo l’anello di Comabbio - conclude il consigliere Tamborini - ora, al termine della stagione invernale, siamo intervenuti per completare la manutenzione secondo una serie di priorità. Abbiamo inoltre già programmato gli interventi per i primi sfalci d’erba che inizieranno nel mese di aprile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA