Auto vandalizzate in pieno centro. E prima della furia, anche la pipì
La polizia sta indagando sul caso (Foto by Archivio)

Auto vandalizzate in pieno centro. E prima della furia, anche la pipì

La polizia sta indagando, dopo la denuncia del commerciante

Ha staccato gli specchietti retrovisori, poi ha strappato il paraurti, quindi ha frantumato un vetro. Soltanto dopo, però, avere orinato sulla vettura presa di mira. Una piccola utilitaria posteggiata a pochi metri di distanza da corso Matteotti. Il proprietario è un commerciante e la scena è stata ripresa dalle telecamere di un esercizio commerciale: sul fatto indagano gli uomini della polizia di Stato.

Il fatto è accaduto intorno alle 2 della notte tra venerdì e sabato scorsi. Il vandalo, con il volto nascosto da un cappellino, prendi di mira la vettura e la frantuma. Letteralmente. Sul perchè abbia compiuto un fatto simile resta il mistero. La vittima non ha nemici ne é mai stata minacciata da nessuno. Un ubriaco? Un pazzo che se la prende con le vetture in sosta in centro? Non sarebbe purtroppo la prima volta. Era già accaduto due anni fa in piazza Monte Grappa, l’autore poi individuato è un quarantenne straniero con problemi di dipendenza dall’alcol, già noto per aver dato fuoco a una moto in via Cavour e aver aggredito i vicino di casa. È accaduto, più volte, nella zona dell’ospedale Del Ponte: in un’occasione era stato ritrovato un pesante vaso utilizzato per sfondare un parabrezza. A fronte dell’ultimo sfregio, con tanto di pipì sull’auto, i commercianti del centro insorgono: «serve più sicurezza contro un degrado che ormai sembra in caduta libera». E tra le donne che gestiscono un’attività cresce l’apprensione: «due mesi fa - spiegano - una ragazza è stata rapinata alle 10 di sera in piazza Podestà. A questo punto andare a riprendere la macchina dopo la chiusura mette paura». La caccia all’ultimo vandalo è aperta: l’uomo avrebbe scelto un’auto a caso. Se così fosse potrebbe riprovarci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA