Dagli smartphone alle chiavi dell’auto. Tutti gli oggetti persi dai varesini

Dagli smartphone alle chiavi dell’auto. Tutti gli oggetti persi dai varesini

Tra le cose che i cittadini smarriscono ci sono anche numerosi portafogli. E poi zaini, borse sportive, e le tessere bancomat

Varesini distratti? Sì, a giudicare dall’elenco degli oggetti rinvenuti dai dipendenti del Comune. Dal 28 ottobre al 31 dicembre, sono stati portati al settore economato ben 10 smartphone e tre cellulari. Come a dire che, o i varesini hanno il telefono sempre in mano e lo lasciano inevitabilmente in giro, o che non se ne curano del tutto. Probabilmente, molte di queste dimenticanze sono state denunciate come furti. E ci sarà anche, tra gli studenti, chi avrà preso una bella lavata di capo dai genitori per non aver prestato attenzione ai propri averi.

Ma non sono solo i giovanissimi a essere distratti: nell’elenco degli oggetti smarriti pubblicato sull’albo pretorio del comune figurano anche quattro portafogli, un bel po’ di chiavi della macchina e mazzi di chiavi. Tra le cose più singolari lasciate in giro, troviamo una borsa con apparecchiature mediche e una Console Nintendo.

Ovviamente non possono mancare le tessere, tra cui bancomat, carte regionali dei servizi e tessere sanitarie. Tra i documenti, è stato rinvenuto il libretto di circolazione e l’assicurazione dell’auto.

Un classico della dimenticanza sono gli zaini e le borse sportive, oggetti di cui si sarà sentita la mancanza magari già ieri, preparando il materiale necessario per la ripresa della scuola.

I giorni in cui sono stati smarriti più oggetti sono quelli che hanno preceduto di poco le vacanze di Natale, segno che la mente delle persone era già altrove, lontano dalla quotidianità e dagli impegni di tutti i giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA