Fermati a Varese con la droga appena presa. «Ci serviva per un battesimo»
L’operazione è stata condotta dalla Polizia di Stato (Foto by Archivio)

Fermati a Varese con la droga appena presa. «Ci serviva per un battesimo»

Tre uomini, due di nazionalità rumena e un italiano, sono stati individuati subito dagli agenti

VARESE - Fermati con la droga addosso: «appena comprata in piazza Repubblica. L’avremmo usata durante una festa di battesimo».

Gli agenti della Volante hanno fermato venerdì 28 settembre una Mercedes grigia apparsa sospetta. Un’intuizione, quella dei poliziotti, corretta perché non appena fermati, sia l’autista che i suoi passeggeri hanno tentato di disfarsi maldestramente di alcune dosi di cocaina gettandole a terra e sotto i tappetini dell’automobile. Inoltre, nel cruscotto della Mercedes gli agenti trovavano altri nove grammi di marijuana. I tre uomini fermati, due di nazionalità rumena di 43 e 33 anni e uno di nazionalità italiana di 43 anni, hanno ammesso che la droga era stata da poco acquistata nei pressi di piazza della Repubblica e che sarebbe servita per il giorno seguente durante i festeggiamenti per il battesimo di un loro parente. I due passeggeri sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, mentre all’autista del mezzo è stata ritirata la patente di guida e contestualmente è stato segnalato alla prefettura. Controlli in piazza Repubblica anche per i carabinieri della compagnia di Varese.

I militari hanno sanzionato un ventottenne peruviano per atti contrari alla pubblica decenza. L’uomo infatti, intorno alle 18 di venerdì pomeriggio, è stato sorpreso a orinare ai margini di piazza Repubblica incurante dei passanti tra i quali anche alcuni minorenni. Complici le birre che il ventottenne ha ammesso di aver bevuto l’uomo aveva, per così dire, ceduto al richiamo della natura. Incurante dei bagli pubblici all’interno del centro commerciale Le Corti, si era “liberato” sulla pubblica piazza. L’uomo è stato quindi sanzionato.

Anche questi atteggiamenti contribuiscono a dare una brutta immagine alla piazza che, per posizione, è una sorta di biglietto da visita della città ed è di fatto in pieno centro. Le forze di polizia sono molto spesso impegnate in controlli serrati per prevenire fenomeni quali il micro spaccio di droga e l’ubriachezza molesta di alcuni frequentatori del luogo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA