Gli eventi di Nature Urbane fanno sold-out. E il Comune riapre le iscrizioni per il weekend

Gli eventi di Nature Urbane fanno sold-out. E il Comune riapre le iscrizioni per il weekend

Il grande successo del Festival del Paesaggio ha richiamato un numero elevato di visitatori

VARESE - Ad una settimana dall’inaugurazione di Nature Urbane, per ovviare all’inaspettato successo e sold out di prenotazioni per le visite guidate alle ville ed ai parchi storici il Comune, in accordo con i proprietari e l’associazione Immagina Arte Cultura Eventi che recluta operatori e guide, ha riaperto le iscrizioni per gli appuntamenti di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 ottobre e anche per il percorso panoramico al Campo dei Fiori di domenica 8 ottobre.

«Il tema scelto per il primo grande festival di Varese sta riscuotendo apprezzamento da parte di tutti» ha dichiarato il sindaco di Varese Davide Galimberti. «Praticamente ogni evento in programma sta registrando ottimi numeri di partecipazione. Per questo siamo felici di essere riusciti, grazie ad una sinergia comune, ad aumentare i posti disponibili per le visite alle ville private e consentire ad ancora più persone di poter ammirare queste incredibili ricchezza di Varese».

Le ville alle quali è ancora possibile iscriversi sono:
Villa Agosteo: domenica 8 ottobre, ore 11, 15 e ore 16, massimo 30 persone per visita;
Villa Bianchi Piatti Clerici: domani ore 15 e 16, sabato e domenica ore 11, 15 e ore 16, massimo 40 persone per visita;
Villa Carmen Sylva, sabato e domenica, ore 11, 15, 16 e 17, massimo 40 persone per visita;
Villa Colombo, sabato e domenica, ore 14, 15, 16, massimo 40 persone per visita;
Villa Il Nonaro, domani ore 10 e 11.30, massimo 40 persone per visita;
Villa Mozzoni e parco, sabato ore 11, 15 e ore 16, massimo 40 persone per visita;
Villa Paradeisos, domani ore 15 e 16.30, sabato e domenica, ore 11.15 e ore 16.30, massimo 40 persone per visita;
Villa San Francesco, sabato ore 10, 11, 15 e ore 16, massimo 40 persone per visita;
Villa Spartivento, sabato e domenica, ore 11, 14, 15, massimo 40 persone per visita;
Villa Zambeletti - Festi, sabato e domenica ore 10, 11.30, 15 e 16.30, massimo 40 persone per visita;
Casa e Parco Biumi Redaelli, sabato e domenica ore 10, 11 e 16, massimo 40 persone per visita;
Villa Andrea e percorso botanico nel parco delle Ville Ponti, sabato ore 10, massimo 40 persone per visita.

In accordo con il Parco Regionale Campo dei Fiori sono state riaperte anche le iscrizioni per il percorso Panoramico al Campo dei Fiori di domenica alle ore 9 (ritrovo alle ore 8.45 alla Pensione Irma): i posti ancora disponibili sono 20, l’itinerario di circa quattro chilometri non presenta particolari difficoltà ed è percorribile in due ore, con assistenza delle GEV.

Inoltre oggi e domani dalle ore 11 alle ore 18 sarà attiva in via straordinaria anche la funicolare del Sacro Monte.

Intanto il programma di oggi prevede la continuazione delle visite guidate nei parchi cittadini anche per le scolaresche, e una tavola rotonda alle dieci del mattino a Villa Mirabello alla presenza dell’onorevole Giancarlo Giorgetti e del rettore dell’Università dell’Insubria Alberto Coen Porisini.

La sesta puntata del Barone Rampante verrà letta da Leda Kreider del Piccolo Teatro di Milano al Castello di Masnago, mentre la serata si spartirà fra due eventi di forte richiamo, entrambi alle 21: in Salone Estense la conversazione fra Mario Allodi, Luca Rendina, Carlo Meazza e Antonio Pedretti in collaborazione con l’Associazione Italiana Architetti Paesaggisti sarà preceduta dalla proiezione del cortometraggio “Le rupi del vino” di Ermanno Olmi, mentre a Villa Panza si avvierà un dibattito in compagnia di uno dei più grandi artisti italiani viventi, Michelangelo Pistoletto, il vate dell’arte povera. Tema della serata: il Terzo Paradiso, ossia la connessine equilibrata tra artificio e natura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA